Global News 1 - Uniglobus

Da 50 anni, una storia che continua...
Vai ai contenuti
CONSIDERAZIONI SULL'USO DELLA GIUSTIZIA IN CAMPAGNA ELETTORALE  
Il disprezzo come clava Questi sono i tempi dei finti democratici che hanno sostituito la discussione con la scomunica
A dimostrazione palmare della tesi che  l’odio nei confronti dell’avversario politico non è  un tratto esclusivo  del totalitarismo, come afferma il filosofo francese Alain Finkielkraut, autore di “In prima persona” (Marsilio) https://www.linkiesta.it/2020/09/democrazia-totalitarismo-alain-finkielkraut/ , osserviamo la campagna di odio impressionante che ha colpito il vecchio   sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, Presidente uscente e ricandidato alla Presidenza della Regione Campania  per una vicenda di tre anni fa, che a fronte delle marachelle piccole e grandi del mondo politico e amministrativo  fa veramente tristezza vedere il livello modesto di strumentalizzazione politica, a fronte di problemi reali e gravi che la  Campania  affronta da troppo tempo e a cui De Luca si dedica con grande determinazione
Debbo osservare che non mi mancano le ragioni del dissenso con il Presidente De Luca, il suo piglio decisionista teatrale immortalato da Crozza reiteratamente, anche nel suo parlare direttamente senza troppi sofismi. Così aver letto dell’ex mite Stefano Caldoro che  ha lasciato la Rai dando del Codardo al suddetto sceriffo di Salerno, (invece di  approfittare per farsi un lungo spot elettorale senza contraddittorio o limitato agli altri candidati minori), colpisce per la decadenza nel riconoscimento del competitore politico, che emerge anche dalla querelle su un tema di interesse strategico per la pubblica amministrazione come la valorizzazione delle risorse umane e il risparmio, in un contesto di efficienza della macchina pubblica, realizzato mirabilmente da De Luca, con la sua segreteria, risparmiando tra l’altro una paccata di soldi. Per un socialista come Caldoro  (o ex?), un modo di offendere oltre a De Luca, i lavoratori, autisti del Presidente, nella loro  dignità di stretti collaboratori del Presidente della Regione, che lavorano  in una visione multitasking, che valorizza il potenziale di risorse umane, che non sono solo autisti, ma anche in virtù di questo ruolo, uomini chiave del sistema di gestione della Presidenza della Regione, che ben possono fare di tutto di più, oltre che aspettare fermi per ore il presidente tra un impegno e l'altro.

Ma tant'è, ci tocca leggere anche che quella che è da sempre una delle regioni più efficienti d'Italia, la Toscana, dove reduce dalla Svizzera mi sono stabilito, dovrebbe essere liberata dai Lumbard (rivestiti di tricolore), guidati da Matteo Salvini, che vorrebbe esportare l’efficienza di Fontana e famiglia anche in Toscana, oltre che quella dei suoi commercialisti che avevano scambiato la Regione Lombardia e i suoi Enti come una diligenza da assaltare, nel più deteriore dei film di corruttela della Prima Repubblica .
Da Calabrese Medico, residente in Toscana, ricordo anche  la grazia nazionalista della Susanna Ceccardi che, in uno slancio toscanaccio aveva proposto salari differenziati tra medici toscani e calabresi. Comunque adesso posso stare tranquillo. Non ci saranno più le frontiere nei pressi di Chianciano, ma queste sono spostate a Sud dove il Capitano ha dichiarato, da Ministro dell’Interno, la tolleranza zero ai disgraziati che  fuggono dal neocoloniasmo nazionalista di vari colori. Dimentichi che milioni di Italiani, anche della Padania erano scappati dall'Italia in cerca di fortuna e che a fronte delle crisi umanitarie, dobbiamo andare oltre lo schieramento militare per fermare i fuggiaschi. Non si può predicare la TOLLERANZA ZERO della Legge solo contro i deboli e i nuovi Terrun. Bisogna applicarla a se stessi e rispettare le leggi come tutti anche come Galileo (si Galileo e non Leonardo, che Matteo riporta come collega, con lui perseguitato della Giustizia! ) che come Socrate accettò il verdetto della Legge, che vale per tutti, tra cui anche i big e gli amici  che il Salvini cerca di difendere, magari facendo harakiri, come ha fatto chiedendo di aprire le Camere il 14 agosto 2019 per la sfiducia al Conte 1, mentre tutto il Paese e le Istituzioni in quella data erano raccolte a Genova per ricordare le vittime dell’efficienza di un altro ramo padano che gestiva e continua a gestire Autostrade.
I toscani e i terrun  hanno di che riflettere.

Firenze 13 Settembre 2020 Vincenzo Valenzi
Circolo PSE IT

IL DISORDINE E' GRANDE SOTTO IL CIELO E.... POCO VA BENE....

Tra gli effetti avversi della Pandemia tra un buonismo governativo e l'altro sembra emergere la faccia peggiore del liberismo selvaggio e del caporalato senza limiti che colpisce proprio i più fragili, colpiti direttamente o indirettamente dal virus come accaduto alla lavoratrice della costa adriatica che dopo 19 tamponi negativi e molti mesi in quarantena stretta, è stata licenziata e per fortuna che ha fatto appello agli uomini di buona volontà che ci sono e ha trovato un nuovo lavoro,  restando in quarantena, in quanto il virus non se ne vuole andare (bel problema teorico e pratico su cui indagare)
https://www.corriere.it/cronache/20_agosto_28/coronavirus-ancora-positiva-19-tamponi-quarantena-sei-mesi-l-azienda-licenzia-b2e55a5e-e938-11ea-a9ca-79a6b2bfb572.shtml

E' andata un pò meglio alla coppia di operatori sanitari che a settembre hanno chiesto qualche giorno di ferie e sono stati licenziati in tronco con la scusa della pandemia, di consolazine che non hanno il COVID 19 e relativi impicci

Mentre si rinnovano i contratti di lavoro di 14 milioni di operai ci si domanda se pensa ad un modello simile il buon Bonomi,  anche perchè ci viene segnalato come molte sue associate anche grandicelle come la Nestlé, usano le cosiddette cooperative per bypassare i contratti di lavoro e utilizzare personale a 5-6 euro l'ora, a condizioni contrattuali che non ricordano neanche i vecchi caporalati o i nuovi caporali dei black nei campi,  con nuovi ricchi che smezzano i frutti del lavoro di giovani operai e maestri che portano a casa qualche euro quando vengono chiamati   per qualche ora, magari la domenica soltanto  per gradire, anche in istituzioni pubbliche https://www.linkiesta.it/2020/08/contratti-rivoluzionari-e-concretezza-il-manifesto-di-bonomi-per-far-ripartire-leconomia/ .

Così mentre i Bezos piccoli e grandi macinano profitti importanti, anche milionari e miliardari, chi produce la ricchezza non è alla fame ma ricorda alla lontana i giardini di marzo di Battisti quando al 21 del mese i  soldi erano già finiti https://www.youtube.com/watch?v=1xZTc7HwBTI .

Un tema che i sindacati stanno cominciando a approcciare, ma su cui sarebbe bene incidere anche a livello parlamentare,anche  con un parlamento troppo  troppo preso con problemi di identità e poco attento alle realtà anche drammatiche del paese che richiedono un impegno legislativo che metta fine non solo negli USA sotto la spinta del Movimento di Sanders, ma anche in Italia, vecchia patria del movimento operaio, che vuole e deve diventare proprietario e partecipativo sul serio e non in queste patogene evoluzioni cooperativo caporalate, che vanno stroncate quanto prima, ristabilendo un efficiente equilibrato e competitivo  rapporto tra aziende e lavoratori.

A margine di queste considerazioni triste e imbarazzanti, nelle more delle quarantene e delle norme di controllo della Pandemia, che producono situazioni difficili di vita, sfuggendo alle quali abbiamo rischiato multe e procedimenti penali che ancora oggi si subiscono, in ordine alla difesa della salute pubblica,  e non solo i Billionaire di Briatore, ma migliaia di vecchietti e ragazzotti svagati e "ribelli" beccati in flagranza di passeggiata non autorizzata, più o meno smascherata,

un infettivologo e un criminologi di rango si sono posti la domanda

E PER I GRANDI UNTORI IMPUNITI?
Per una questione di logica oltre che di giustizia si deve segnalare la paradossale sproporzione a questo punto esistente tra i soggetti giustamente puniti perché pericolosi per la salute pubblica e i responsabili tuttora impuniti della strage perpetrata a mezzo di tonnellate di sangue ed emoderivati infetti da virus HIV e HCV… dopo l’oscena assoluzione - malgrado l’accertamento della palese gravissima colpevolezza - del megadirettore ministeriale Duilio Poggiolini consapevolmente arricchitosi con il mare di sangue che infettò migliaia di italiani: si veda la vicenda detta “Padmore” alla pagina www.uniglobus.it/files/1-l-Avvocato-del-Diavolo.pdf...(Doc09 in allegato)
Ciò anche per il tardivo dovuto riconoscimento ai capaci, coraggiosi e finora inascoltati magistrati Giardina e Granero, ufficiale della guardia di finanza Marco Tripodi, giornalista Elena Cosentino, che negli anni novanta scoprirono come cinque tonnellate infette di plasma e prodotti emoderivati per molti miliardi, rimasti in giacenza nei magazzini patavini in uso all’Istituto Sieroterapico Vaccinogeno Achille Sclavo di Siena, non vennero distrutti ma reimmessi con carte false (contratto stipulato dalla Sclavo nel 1993 con la società Padmore costituita nel 1994 per eludere il decreto di distruzione delle scorte emesso da un onesto ministro, Maria Pia Garavaglia) nel mercato con effetti lesivi e letiferi per una moltitudine di infettati condannati da HIV e da HCV…
Un cold case: https://mednat.news/trasfusioni/scandalo_sangue-infetto-tafferuglio.pdf) (Doc10 in allegato) che ancora attende verità e giustizia con centomila nella sofferenza e migliaia nella tomba, fra cui il battagliero sfortunato fondatore e presidente dell’associazione vittime di emotrasfusione, Angelo Magrini, divenuto famoso per avere contribuito negli anni novanta all’arresto di Duilio Poggiolini…
A meno che non valga sempre l’antico detto e saggio proverbio adattabile alla fattispecie qui in esame…: chi unge poco va in galera e chi unge assai se la cava e fa pure carriera

DOMANDE A CUI SI ATTENDA UNA RISPOSTA POLITICA MAGARI CON UNA COMMISSIONE DI INCHIESTA PARLAMENTARE E UNA RISPOSTA GIUDIZIARIA CHE RISCALDI I CUORI DELLA GIUSTIZIA RIAPRENDO QUESTO COLD CASE CHE E' SEMPRE PIÙ' BRUCIANTE IN UN TEMPO DI QUARANTENE E DI CACCIE AI PICCOLI CONTRAVVENTORI DI QUARANTENE E DI MASCHERINE.

Firenze 29 agosto 2020 Vincenzo Valenzi

ORDER OR CAHOS AND WAR  IN OUR FUTURE?
ORDER OR CAHOS AND WAR  IN OUR FUTURE?

Dear Bernie
Your long list of “beautiful word” by Donald Trump show a boss that joke with americans protecting mainly the interest of his friend billionaire, as showed also in UE, when he menaced a great crisis when Europe try to impose just tax for big americans groupe that make unfair competition on the market.
You observed between many others that:
“This is a president who said he was going to stand up for working families and who promised to pass tax reform legislation designed to help the middle class, yet 83 percent of his tax benefits go to the top 1 percent.
This is a president who promised to take on the pharmaceutical companies. He said they were "getting away with murder." Yet, drug prices continue to soar and he appointed a drug company executive as the Secretary of Health and Human Services.”                                                                                                                                                   
In Naples, my friend, speak about put the “Lupo a guardia delle pecore”,  Wolf guarding the sheep.
The illusion of strong Man, just at the command, the savior of the homeland, made disaster in the last Century, with great leader of any colour that take their people to ruin, see German, Italy, Romania, Albania, ecc.
In the last years we observed bilionaire go in politics, with the charm of very skilled and strong men, but they are generally good just for them and their friend, payng just a few attention to people as you describe below in your letter.
More, these boss, dream to be the best, the alone skilled to do, and fired a lot of good and very skilled assistant, that try to advise them on their mistakes.
The First and the last in order of time, was Steve Bannon, that was the protagonist of last elections win by Trump. But the list is very long and the President, with Twitter make a new Far West in the world and in America. It’s very dangerous for Americans and not only.
It will be good, if you will move all your people, and all the people that love America and Peace, Whealth and Justice, also Rerpublicans https://www.cnbc.com/amp/2020/08/21/this-will-be-the-year-of-the-biden-republican-rahm-emanuel-says.html?__twitter_impression=tru
to close this dangerouse situations that go to destroy Occident and it’s System of Alliance, opening the way to many other crisis that could come back our World to last Century.

Prato 24 August 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT
---------- Forwarded message ---------
Da: Bernie Sanders <info@berniesanders.com>
Date: lun 24 ago 2020 alle ore 00:37
Subject: If Trump wins…
To: Vincenzo Valenzi <vinvalenzi@gmail.com>


Vincenzo -
Over the next week during the Republican National Convention, we will be reminded of the devastating impact of the right-wing extremist agenda that Donald Trump and the Republican Party have forced upon the nation.
In many ways, this is the most important week of the most important election in modern American history. And our job this week is to expose Donald Trump for the fraud and pathological liar that we all know him to be.
This is a president, Donald Trump, who said he was going to provide health care to everyone, yet tried to throw 32 million people off of health care and continues, to this day, to try and accomplish that goal. Today, millions fewer Americans have health insurance than when Trump came into office.
This is a president, who in his last campaign said that he was a different type of Republican who would make no cuts to Social Security, Medicare and Medicaid, but introduced budgets that slash all three.
This is a president who said he was going to stand up for working families and who promised to pass tax reform legislation designed to help the middle class, yet 83 percent of his tax benefits go to the top 1 percent.
This is a president who promised to take on the pharmaceutical companies. He said they were "getting away with murder." Yet, drug prices continue to soar and he appointed a drug company executive as the Secretary of Health and Human Services.
This is a president who promised to take on the greed of Wall Street, but then proceeded to appoint more Wall Street titans to high positions than any president in history.
This is a president who said the coronavirus would just “disappear” and that he had a “natural ability” to understand this deadly virus, yet almost 200,000 people have died from the virus, there are tens of thousands of new cases a day, and there is absolutely no end in sight — and yet he refuses to support extending what we accomplished in the CARES Act, getting a weekly $600 check to people who desperately need it.
This is a president who said he was going to "drain the swamp," but has used his office for blatant personal and political gain, running the most corrupt administration in modern American history.
This is a president who said he would do "everything in my power to protect our LGBT citizens," yet has gone out of his way to attempt to deny them from getting the health care they need and allow discrimination against them in the workplace.
This is a president who, after a number of different mass shootings, said that he would take action to keep weapons out of the hands of dangerous people, but has time and time again sided with the NRA and done absolutely NOTHING to solve the epidemic levels of gun violence in this country.
This is a president who said that if he won that America would be respected again around the world, yet as a result of his anti-democratic and incompetent policies has succeeded in significantly lowering the respect that people all over the planet have for the United States.
The truth is, Donald Trump has sold out the working families of this country and he cannot be elected again. He is a menace to democracy whose rejection of science has cost us almost 200,000 lives and whose rejection of climate science threatens the future of this planet. We have to appreciate how unbelievably severe the current moment is.
If Trump wins again, all of the anti-worker, anti-democratic policies he has pursued during his first term will only be magnified. We will have more racism, more xenophobia, more attempts to divided us up based on the color our skin and where we were born, more reactionary policies with regard to the economy, and we’ll continue our national march toward authoritarianism.
As we get closer to the election — with the first votes cast within a few weeks — we must mount a two-pronged offensive:
First, we must vigorously take on the lies and bigotry we are going to see on the stage at this week’s Republican National Convention. I, like you, am frankly outraged by what Trump and Washington Republicans are doing to our country and our people.
But being outraged, however, is not enough. We are the ones who have to defeat them. We are the ones who have to make it happen.
That is what I intend to do today, and every day, between now and November 3. But I cannot do it alone:
Over the next few weeks, we are going to mobilize our people to make calls, send text messages, attend virtual rallies, safely distribute literature, and more. We’ll do the decentralized organizing work that distinguished our campaign and is critical during the time of COVID. And we need your help to fund that work. So I am asking:
Can you make a $2.70 contribution to help our work defeating Donald Trump and electing progressives at every level of government this November? I would not ask if it were not important.
As you know, Donald Trump represents something we have never seen before in the history of the United States. It is not just that he represents the interests of the wealthy and powerful. It is that we have never had a president with more authoritarian tendencies than him.
It is absolutely imperative we defeat him, and defeat him badly.

In solidarity,
Bernie Sanders
SCONTRO SULL’OBBLIGATORIETÀ DEL VACCINO, Min. SPERANZA: PRIME DOSI AI MEDICI

Maggioranza divisa. Il Comitato tecnico scientifico frena: nessuna imposizione, non servirà. Le aziende vogliono uno scudo: durante la sperimentazione la responsabilità è dei governi
Il disordine resta grande sotto il Cielo è poco o niente va bene, si potrebbe dire, parafrasando il Grande Timoniere che era esperto di rivoluzioni non solo culturali.

Il Buon MInistro Speranza vorrebbe cominciare dai medici con l'uso del vaccino contro il COVID-19, ma è ben noto che i medici, chissà perchè, non amano molto farsi vaccinare? NOVAX?, Irresponsabili? O solo timorosi che spesso i vaccini non superano l'analisi favorevole del rapporto rischi benefici? Specialmente quando viene richiesto dalle Industrie e dai loro cantori  di immettere sul mercato vaccini che funzionerebbero senza sperimentazione https://www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2020/07/14/news/covid-il-vaccino-funziona-l-obiettivo-e-distribuirlo-senza-sperimentazione-1.39079110

osì fa na certa impressione leggere dagli stessi ansiosi di immettere in commercio il loro vaccino efficace senza sperimentaqzione , urlare contro chi è arrivato primo in questa folle corsa non di formula Uno  per fare questo vaccino,
NEWS
11 AUGUST 2020
Russia’s fast-track coronavirus vaccine draws outrage over safety    The immunization is the first approved for widespread use but could be dangerous because it hasn’t been tested in large trials, say researchers.   https://www.nature.com/articles/d41586-020-02386-2?utm_source=Nature+Briefing

A fronte di questi dati non sappiamo come interpretare il rigore del non buonissimo Ricciardi che rimbrotta gli  italiani colpevoli di sbracamento esistenziale post clausura virale

Superato di poco dal già Primo Ministro, grande rottamatore,  protagonista della battaglia per i 12 vaccini obbligatori  poi ridotti a 10 che adesso ci vuole imporre l'undicesimo vaccino obbligatorio in uno spot rifondativo poco commovente. https://www.corriere.it/politica/20_agosto_11/intervista-renzi-conte-vaccino-covid-obbligatorio-crisi-governo-5d09055e-db91-11ea-abc9-41b5baff53c0.shtml?refresh_ce-cp   ben appoggiato dal sullodato Ricciardi che a fine del triennio sperimentale sui nuovi vaccini obbligatori, non si sa su quali dati,  ha sostenuto che le vaccinazioni obbligatorie  sospese durante la clausura pandemica https://www.dottnet.it/articolo/31526/vaccinazioni-obbligatore-ricciardi-non-modicare/?tag=10956243394&tkg=1&cnt=1

Forse avrà notato una forte riduzione del tasso di mortalità per Morbillo che solo a Londra nel biennio 2013 -14 avevano toccato la soglia dei 470 morti  come raccontò preoccupata la Ministra Lorenzin  imboccata dagli uffici di Guerra https://youtu.be/gSasDe-Xf9o e quindi dopo aver imposto il vaccino del morbillo e gli altri che ci azzeccavano poco con tutti quei morti provocati dalla creatività morbillosa degli uffici di comunicazione aziendale GLAXO DI GUERRA DELLA FONDAZIONE OVVIAMENTE BENEFICA.
Ma di queste prove scientifiche costruite male a tavolino  oltre ogni fake news volgare da sconfinare in atti di terrorismo mediatico virale gravi  alla luce della pandemia attuale  quella sì purtroppo vera, come i dati di Bergamo e Brescia in particolare ci hanno dimostrato.  

Sarà il caso di riguardare agli ultimi anni con maggiore freddezza, svegliandosi dal sonno dei buoni, che come abbiamo visto, così buoni e scientifici neanche tanto sono, troppo spesso come i ladri di Pisa che litigano di giorno e rubano insieme di notte magari preparando i colpi nei salotti buoni di fondazioni benefiche...

L'ex principe della virologia televisiva  uscendo dal silenzio con la sua classica finezza parlava di aumento dell'impazzimento italico  che nonostante tutto vorrebbe ancora resistere alla bontà dei vaccini di glaxo e c.  https://www.ilmeteo.it/notizie/coronavirus-burioni-rompe-il-silenzio-il-covid-ha-aumentato-limpazzimento-generale-ecco-le-sue-parole-093146  . L'EROE  DEL VACCINO IN COMPAGNIA DI UN ALTRO GRANDISSIMO ESPERTO EX POT OP (CHE FINE DI LUSSO ..)  che dichiara che le persone che si erano riunite in Senato non avevano i titoli per parlare https://www.open.online/2020/07/28/infettivologo-galli-asfalta-convegno-negazionisti-senato-pericolosi-nessuno-aveva-titolo-parlare-virus/   Obiettivamente imbarazzante da un ex POT OP e per un infettivologo che dovrebbe avere migliore cognizione della sua posizione  di quella degli altri tra cui la responsabile del reparto di Microbiologia del suo Ospedale che ad occhio e croce di virus potrebbe saperne qualcosa magari più dello stesso luminare che pare ex rivoluzionario plòtre che di altri colleghi suoi pari e magari anche qualche gradino più in alto https://www.adnkronos.com/salute/sanita/2020/07/28/zangrillo-bassetti-noi-medici-sinceri-non-negazionisti_rRYVQfjzj3laLlMNzSwhRO.html

Aspettando il vaccino per il coronavirus, che pare comunque arrivato come ha raccontato  il papà della prima ragazza di Russia che lo ha già fatto con eccellenti esiti e una febbretta del caso, c'è da riflettere sull'ansia vaccinatoria che ha preso anche molti dei migliori governatori  regionali che insistono sull'urgenza di fare il vaccino obbligatorio contro l'influenza per proteggere dal coronavirus http://www.today.it/rassegna/coronavirus-vaccino-influenza.html .
Abbiamo da più parti segnalato un lavoro svolto sui veterani americani con il vaccino dell'influenza che pare più che proteggere dal corona virus, gli spiani la strada in oltre il trenta per cento dei vaccinati per l'influenza   https://www.disabledveterans.org/2020/03/11/flu-vaccine-increases-coronavirus-risk/.

L'inquietudine è grande e colpisce trasversalmente leader ferit come Boris Johnson, Bolsonaro, Zingaretti, che era andato a farsi un aperitivo sotto la madunina, in piena emergenza dichiarata,  divisi tra voglia di libertà e paura di disastri epidemici come il buon presidente Americano.
Maggiore modestia  osservazione e studio del nuovo virus non guasterebbe. Come misure di studio dei problemi reali e delle soluzioni possibili rivalutando i vari modelli di gestione sociale della pandemia, dalla Svezia al Vietnam ecc, anche magari coordinandosi quantomeno a livello europeo dove si viaggia in ordine sparso.
( mesi e passa di Pandemia hanno prodotto dati epidemiologici e, scientifici importanti. Più che mantenere un clima da finale di coppa calcistica sarebbe il caso di confrontarsi seriamente magari licenziando quanti hanno dato il peggio di sé come il presunto direttore vicario o aggiunto dell'OMS Ranieri Guerra che dovrebbe rispondere anche delle sue imprese alla direzione del dipartimento prevenzione del MiniSalute  con il suo meraviglioso piano pandemico copiato integralemtne da quello del 2006, d'altronde troppo impegnato con la fondazione GSK a lanciare il PIANO VACCINI che ci ha protetto così bene in questa crisi del COVID-19.

Visto che si invocano le manette e carcere per quanti sfuggono alle clausure non monacali ma virali, ricordiamo con amarezza qualche inchiesta virale che attende giustizia, che vogliamo ricordare è lenta, ma quando vuole inesorabile http://www.uniglobus.it/inchieste-virali.html

Sesto Fiorentino 12 Agosto 2020
Vincenzo Valenzi






SOMETHING IS CHANGING UNDER THE SKY OF AMERICA

Dear Bernie
great news by your Movement that go to make USA more WEALTH, JUST, AND HEALTH FOR ALL and not only for the  BEZOS that while millions of American can't have money to survive, they with the work of american gain billions of dollars.

The Good Donald is afraid that you and your young leaders could make the USA as Venezuela.  Mr Trump has difficulty to see what Socialist and Democrat made in Europe with the first ministers as Costa in Portugal, Spain, Sweden,and others   and what Timmermans and its PSE are mading in UE.

Of course we see some difficulties also in UE  
and in the world, that have difficulty to find peace as the last fact of Beirut and Tripoli show clearly.
It's necessary  for it that  we must be ready for war to prepare the peace, that must be our final goal in the world. It's indeed crazy to destroy all and kill children as in all the war, but of course we must be ready to  avoid another Pearl Harbor and so it's necessary to have a good defence system not only against CORONAVIRUS.

But you are right. We must stop the big lobbyof arms, of Bezos, of drugs, that pay more attention to their billions and no in the public interest of people and State. For this reason the success of last night in the Primaries is very important,as will be the success of you and Joe in November.
As Antonio said, a leader really doesn't exist without much trouble for him and for his people. We need a Collective Prince, with collective intelligence that works together for the supreme interest of Nations and populations.  Your job open a new perspective for Americans and not only.
Thanks Bernie
Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT





Il giorno mer 5 ago 2020 alle ore 20:34 Bernie Sanders <info@berniesanders.com> ha scritto:
Vincenzo -
We won.
Last night was a big night for our movement. Progressive candidates in states like Michigan, Missouri, and Washington faced their primary elections, and many of them were taking on big money interests and the political establishment.
Let me be very clear: we are making great progress because supporters like you are getting involved to make a big difference in these races.
We won a remarkable victory in Missouri's 1st Congressional District where Cori Bush defeated a 10-term incumbent. Cori is a strong progressive who understands that real change only happens when we all come together to fight for justice. She emerged as a leader in Ferguson following the tragic police murder of Michael Brown, and she knows the struggles facing the people of Missouri because she has lived those same struggles herself. Cori will be a tremendous voice for our movement when we send her to Congress in November.
Rashida Tlaib won a landslide victory in Michigan's 13th Congressional District. Back in 2018, Rashida won her primary by around 900 votes, and the same establishment-backed candidate ran against her again. Rashida is a strong leader of our movement and it is important that she continues fighting for our progressive agenda in Congress. She has stood up to the ugliness of the Trump administration and has taken on the greed and corruption of the economic establishment.
Pramila Jayapal was the decisive winner in her primary in Washington's 7th Congressional District. She is someone who has fought tirelessly for our progressive agenda in Congress where she is the lead sponsor of Medicare for All in the House. She has also led legislation to raise the minimum wage to a living wage of $15 an hour and introduced the College for All Act to ensure all of our people can get the education they need.
Jay Inslee won Washington's gubernatorial primary by a significant margin. Under his leadership, the state has become a national leader in confronting the climate crisis. That is important – especially at a time when we have a president who ignores the unanimous view of the scientific community that climate change is real and it is caused by human activity.
Up and down the ballot, you have helped progressive candidates win outstanding victories, including Kim Gardner’s victory despite racist attacks in the St. Louis circuit attorney's race, and state legislative races in Michigan where progressives are growing our movement across the state.
If we are serious about creating transformative change in this country — and if we're serious about taking on the powerful special interests that want to protect the status quo — we need to elect more great candidates at the grassroots level.
I cannot do it alone, which is why I need to ask:
Please contribute $2.70 today to help elect a record number of progressives across the country this year.
Our fight to transform American politics depends on electing candidates who will stand with working people and take on the corporate elite. That is exactly what we are doing together.
While last night was a big night for our movement, let us commit ourselves to continuing to do the work required to create a government that works for all of our people, not just the wealthy.

In solidarity,
Bernie Sanders

GIUSTIZIA PER GLI ITALIANI
Non si può che plaudire alla posizione dell'on.Rosato sulla vicenda atlantica che sembra volgere al termine
Dichiara tra l'altro  Rosato (Iv): Sull'atteggiamento di Italia Viva fa comunque sapere:"Ribadiremo le nostre posizioni", "vale la pena imbarcarsi in un contenzioso con il rischio elevato di perdere per lo Stato?Direi di no. Vale la pena perdere credibilità con gli investitori internazionali? Direi di no. Dunque, il tema Atlantia non è i Benetton a cui noi non vogliamo fare sconti".


Le questioni sono serie...gli investitori tra Austria Germania Svizzera dove i costi autostradali sono irrisori, in Svizzera una 30 di euro all'anno, in Austria più o meno, invece  in Italia solo il  Tratto Parma Tarvisio costa  di più, in CAMBIO DI COSA?
DI QUALI SERVIZI?

QUELLI CON COSTI DI UNA PERONI QUADRUPLICATO ?

O QUELLA DEI PARCHEGGI NON GRILLIZZATI TRA I  PIÙ DISSERVITI E ABBANDONATI D'EUROPA?
DOVE UN CAMIONISTA NON SI PUÒ FERMARE E RIPOSARE PERCHE NON C'È NIENTE E QUELLO C'ERA
È IN TOTALE ABBANDONO COME IL PONTE MORANDI?

IN MERITO AI RISARCIMENTI PENSO CHE SIA DA VALUTARE IL SEQUESTRO DI TUTTI I BENI E I PROFITTI EXTRALEGGI DI MERCATO E DI BUON SENSO ACQUISITI CON LE INFLUENZE NON VIRALI A CUI SI ERA OPPOSTO TREMONTI E PER CUI FU COTTO ALLA MILANESE DAGLI AMICI DI CENTRO DESTRA

La Milena Gabanelli fece un grande lavoro che previde il peggio che poi è accaduto

È TEMPO DI LEGGE E GIUSTIZIA PER TUTTI SE SI VUOLE DARE FIDUCIA AL LAVORO E AGLI INVESTITORI

Prato 14 Luglio 2020 Vincenzo Valenzi
JUSTICE HEALTH AND WEALTH FOR ALL
Dear Bernie.

Your fight for Justice together millions of Americans against abuse and gratuit violence by some policier, is very important, while if the internal system of defence is essential (as the Immune System in the body), improper application of force and law (that we observed  in clear way in the lockdown also in comics situation in Italy and not only  ).
Also the Police area suffers from the defects of common people. We wished  that they are always correct, the White (or Blue) chavalier that arrive in any place to make justice , protect population against prepotence in the new Far West that we are living, but some time as in the best film of Al Pacino Justice for All, something go wrong, and as for many other system we observe that Police and Giudici, are strong with weak people, and weak with the strong rich  people with the same crime.
Also racism is an old disease of the spirit of our populations in every place. Just in Italy we have racism against South people Napoletani and Calabresi in particular. Now seems that we are all together in Italy and the bad people are africans as wrote Emanuele Macaluso in the article on new escalvage that is blak and also white with the esclavage “cooperative”  amazonian international with 5 euro for our of salar and little and big amazzonian became rich with the work of these poorest  workers https://www.facebook.com/1511161832491496/posts/2606323819641953/  .
But we have racism interclassista, with many tentative efforts to create a new aristocracy and new plebei. So in many places we have the same problems that are hitting the USA as of the time of KLU KLUX KLAN  https://www.history.com/topics/reconstruction/ku-klux-klan  .
A great cultural battle is essential to remember that all the people are sons of God or Brothers, and that Justice, Health and Wealth must be for all, and weak and ill people must be helped and assisted.
We need a strong Police and a Just Justice for All. To any level. And if someone abuse of Public  Power must be punished by strong internal organs and by Justice.
Let me comment on some sad events. The new enemy of antiracial group  seems CRISTOFORO COLOMBO.
If they are there in America, they must thank the genius and the pionieristic great geograph of Colombo. That  try to join India and in a great mistake find America.
If this antiracial people want  change something and make Justice for all, a good example come from another Mr Colombo, a policemen the Tenente Colombo that with great grace, show how make justice and assure the guilty to law  https://it.wikipedia.org/wiki/Colombo_%28serie_televisiva%29 .
A great reform of Justice and security forces is essential everywhere .
But we must avoid throwing away the baby with the dirty water. It’s the reformistmsocialist and democrate less exciting of revolutionary maximalism but more efficient and realistic to make a good modern society
This is the great lesson of NOVECENTO.
Prato 12 June 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT


Il giorno gio 11 giu 2020 alle ore 21:51 Bernie Sanders <info@berniesanders.com> ha scritto:

Vincenzo -

I don't have to tell anybody that the American people are sick and tired not just of police brutality, but of police murders.
We are still reeling from the murder of George Floyd by Minneapolis police. But as everybody knows, George Floyd was just one of many African Americans who have been murdered by police. Before him, it was Eric Garner, Sandra Bland, Laquan McDonald, Tamir Rice, Alton Sterling, Breonna Taylor, Freddie Gray, Rekia Boyd, Walter Scott, and many, many, many others.
In recent weeks, hundreds of thousands of people across the country have rightly taken to the streets to call for an end to all forms of systemic racism throughout our country. The message is clear: we must rethink policing in America and reform our broken and racist criminal justice system. We must invest in education, jobs, housing and health care — not more jails and incarceration. We must create a government that works for all, not just the few.
That is why I am calling on the Senate to act NOW to end police murders, police brutality and a very broken criminal justice system. I very much hope that you will join me. Together, we can transform this country.
Please add your name if you agree the Senate must act now to address the issue of police brutality, police murders and a broken criminal justice system.
Here are some concepts that I believe must be implemented into law:
  • Every police officer involved in a murder must be held accountable, and those found guilty must be punished with the full force of the law. That includes officers who stand by while these brutal acts take place.

  • The Department of Justice must investigate every killing of a person by police or while in police custody.

  • Police departments must look like the communities they serve. They must be a part of those communities, and not be seen as invading, heavily-armed occupying forces.

  • It is time to abolish "qualified immunity," so police officers are held civilly liable for abuses.

  • We must prohibit the transfer of offensive military equipment to police departments.

  • Police departments that violate civil rights must be stripped of federal funds.

  • We need to provide funding to states and municipalities to create a civilian corps of unarmed first responders to supplement law enforcement. For too long we have asked police departments to do things which they are not trained or prepared to do and have criminalized societal problems like addiction and homelessness and mental illness. These are not problems that are solved by policing or incarceration.

  • We need to make records of police misconduct publicly available, so that an officer with a record of misconduct cannot simply move two towns over and start again.

  • All jurisdictions that receive federal grant funding must establish independent police conduct review boards that are representative of the community and that have the authority to report deaths that occur at the hands of police or in police custody to federal authorities for investigation.

  • We need to ban the use of rubber bullets, tear gas and pepper spray on protestors. And we need to ban the use of facial recognition technology by the police.
This is a moment of urgency. Let us come together to address the systemic racism that exists in policing today. Let us demand that the Senate act.
Add your name to call on the Senate to act immediately to confront the issue of police murders and police brutality.
Thank you for being part of the struggle to demand racial justice in this country.
In solidarity,

Bernie Sanders

.

GIULIO TARRO?
Il dubbio amletico sembra attanagliare molte redazioni, impegnate nella campagna di primavera per stroncare la carriera ambiziosa dell’Old Boy della virologia Giulio Tarro, vorrebbe andare a Stoccolma ma quando ha cantato Vengo anch’io, gli hanno risposto, No tu no! https://youtu.be/2tkEi1aSOYg
e adesso anche che se Tarro fosse stato  un candidato al Nobel, lui il Roberto, bellissimo adone TV, si transierebbe anche ad essere una Candidata a Miss Italia   https://www.youtube.com/watch?v=Wk4c8rVi584 .
Il Meglio comunque, nel segnare la carriera di GT, lo ha fatto nel pieno della tempesta mediatica e giudiziaria https://www.corriere.it/cronache/20_maggio_20/giulio-tarro-querela-roberto-burioni-opera-denigrazione-continua-3a739940-9a7e-11ea-b9b1-0c64bed81692.shtml?refresh_ce   un giornale del varesotto che ha titolato: IL NOBEL TARRO FUORI DAL CORO, NON NECESSARIO VACCINO https://varesepress.info/cronaca/il-nobel-prof-giulio-tarro-fuori-dal-coro-non-necessario-vaccino.html
Così mentre a Giulio Tarro viene contestata amabilmente la candidatura trombata al Premio Nobel e la data di alcuni lavori su cosiddette Riviste Canaglia  https://www.ilfoglio.it/televisione/2020/04/25/news/le-doti-paranormali-di-tarro-il-virologo-allievo-di-nostradamus-315142/  le altre sarebbero tutte riviste agnelliche of course,  https://espresso.repubblica.it/attualita/2020/04/24/news/chi-e-davvero-giulio-tarro-il-virologo-anti-burioni-e-de-luca-tra-titoli-inventati-e-bufale-1.347616 , un “estimatore” del Grande Nord  lo presenta nel titolo IL NOBEL TARRO una svista dettata dall’entusiasmo o da altro?
Domanda che si gira all’estensore dell’articolo e al direttore di VARESEPRESS, con preghiera di provvedere a rettificare la palese svista, non si sa quanto casuale o voluta dagli strateghi di guerra?
Aspettando il vaccino, vorrei rassicurare i timorosi vaccinologi preoccupati dell’impatto delle posizioni di Giulio Tarro nella campagna per il vaccino del COVID-19.
Giulio Tarro è stato tra l’altro, un allievo e collaboratore di Albert Sabin, autore di  una delle più grandi conquiste della vaccinologia moderna con lo sviluppo del VACCINO CONTRO LA POLIOMIELITE   http://www.giuliotarro.it/wordpress/qualcosa-di-me/curriculum/sintesi-curriculum-italiano/
Dalla direzione del reparto di virologia dell'Ospedale COTUGNO DI NAPOLI ha sconfitto il Colera e il MALE OSCURO, che aveva colpito Napoli, scoprendo il virus sinciziale che faceva strage  di bambini. Leggo e ascolto di contestazioni a queste attività professionali e scientifiche  di Tarro, in uno slancio demolitorio della figura del virologo del Regno delle due Sicilie, che francamente va oltre il diritto di critica e scivola nel dileggio e nella falsificazione dei fatti storici ben acclarabili, nel tentativo di polverizzare il prestigio di quello che a New York è stato  premiato, nel 2018 come il miglior virologo dell’anno https://www.onb.it/2019/01/04/e-italiano-il-miglior-virologo-al-mondo-ma-da-noi-non-lo-dice-quasi-nessuno/ .
In proposito, anche questo non basta, in quanto anche ad un Nobel doc come Montagnier, non si è risparmiata una campagna di belle parole anche di contenuto altamente psichiatrico nei titoli swiss (per marcarne ovviamente l'autenticità https://m.laregione.ch/culture/pensiero/1434507/le-follie-del-premio-nobel-montagnier ).
Nel mentre si attendono i pronunciamenti della giustizia sugli aspetti penalmente rilevanti dell’agire di taluni comunicatori, con licenza di demolire con troppa leggerezza manco fossero dei rottamatori autorizzati, si annota che molte delle previsioni del Tarro, oggetto del dileggio diffuso nelle campagne di guerra mediatica, si sono largamente verificate  https://www.salernonotizie.it/2020/05/09/il-covid-sparira-senza-vaccino-le-parole-del-virologo-giulio-tarro/ anche quelle che avevano scatenato l’ilarità dei grandi scienziati dei talk show
E anche più banalmente poco chiare sono state le polemiche accese sulla sua insistenza sugli anticorpi dei guariti, la sieroterapia, che peraltro è una pratica antica,  fatta anche a New York da marzo senza scandalo alcuno https://www.nature.com/articles/d41586-020-00895-8?utm_source=Nature+Briefing&
oltre che a Mantova e Pavia da De Donno, che per tanto poco osare, ne ha passate di tutti i colori

Nell’antivigilia della “liberazione” dell’Italia dalla quarantena regionale, COVID-19, forse sarà il caso di abbassare i toni, che ha provocato tanti danni  di immagine a livello economico e in particolare turistico, e ragionare di meno in televisione, tutte le sere a fare spettacolo e a dare i numeri e riprendere a fare più ricerche, adesso che le Università, CNR, ecc. riaprono, come quella che ha messo in luce anche il calo della contagiosità dei portatori ASINTOMATICI  del COVID-19
E magari ascoltare e confrontarsi anche con i grandi vecchi come Tarro, che negli ultimi 60 anni ne ha visto di tutti i colori e non solo in Televisione www.giuliotarro.it .
Prato 31 Maggio 2020  Vincenzo Valenzi
Coronavirus, Sileri: “Non può esserci Fase 2 senza largo uso di tamponi e test sierologici. ”
Magari neanche nella  fase 1, dove abbiamo perso diversi punti del PIL quindi una paccata di soldi, che MES  on non MES dovremo pagare, con una Waterloo sanitaria, specie nelle fortezze del Nord, che ci costringerà a svegliarci dal sonno di tirare a campare e lassare perdere, che ci sta portando nel baratro, con il grosso del sistema economico che si fonda sulle piccole e medie imprese, l’artigianato, il commercio, l’agricoltura  e il turismo e dintorni, che sono alla canna del gas.
La voglia di ripartire è grande ed è tutt’altro che irresponsabile come amano ripetere gli “esperti” da Londra, o dai comode sofa televisivi,  innaffiati negli IBAN presidenziali da superesperti…Ci siamo persi il super secilamente nella scelta di un titolo anticorpale che fa solo le IgG e non le IgM, ma questi superesperti, sono ugualmente stati ben  difesi, nella mission affidata di difendere la sicurezza sanitaria pubblica,  dalle truppe a caccia di grigliate nei terrazzi dei palazzi, di sub e spiaggiati accerchiati dalle forze aereonavali e di terra e di fakenewsisti cacciati e colpiti e affondati nelle acque agitate e pericolose del web, quando forse bastava guardare in casa  nei salotti televisivi per trovare pesci pregiati delle fake da pescare nel laghetto glaxato http://www.uniglobus.it/inchieste-virali.html
o il direttore vicario dell’OMS a OTTOeMezzo .
Ovviamente siamo fiduciosi nella Giustizia e nel buonsenso italico che alla fine prevarrà sulle astuzie e sui troppi particulari emersi, come dice Sileri, nel casino della mascherine, e si auspica che ci si possa mettere con strategie efficaci e sicure a liberare il Paese e le forze produttive che hanno urgenza di tornare a produrre pena la morte  e non solo delle aziende, non per Corona virus, ma per fallimenti a catena ecc. ecc.
E’ infatti difficile capire perché in zone a basso tasso di contagio , vicino a zero, come in Calabria e molti comuni COVID-FREE, dovremmo continuare a tenere tutti in casa e magari contrastare timidi tentativi di riaprire le attività economiche e turistiche come propone Toti in Liguria, Zaia in Veneto (che ha fatto quello che propone Sileri nella fase 2  già nella fase 1 con tamponi e anticorpi di massa e una gestione da manuale della crisi virale che sarebbe da considerare almeno per la fase 2)
Sul fronte della terapia giungono voci buone anche dall’alto e in particolare dai suoi rappresentanti in terra come quelli del San Raffaele e da altre entità simili https://www.ilgiornale.it/news/cronache/farmaco-che-inibisce-virus-primi-miglioramenti-48-ore-1861622.html
Anche noi, con poca modestia stiamo al 5° WORKSHOP MERIDIANTECH &COVID 19 www.iiimb.me e contiamo di passare dai brain storming che sono stati essenziali per le operazioni sul terreno con un trial internazionale che verificherà sul campo la terapia personalizzata con metodiche di scelta coerente dei farmaci principali, che sono registrati sulla macchina russo tedesca PROGNOS. Comitati etici e AIFA varie permettendo of course.
Di molto promettente anche la terapia con anticorpi dei guariti dall’infezione che è in corso negli USA da marzo e in Italia in particolare a Mantova e Pavia con buon risultati. Difficile capire le reazioni a questi successi . Forse si teme per la sicurezza degli emoderivati lavorati in casa dall’AVIS e dagli Ospedali, memori delle vicende dell’ultimo ventennio del NOVECENTO con l’affaire del sangue infetto e di Padmore, per cui si vorrebbe affidare a Gruppi industriali di primo livello la produzione di questi sieri terapeutici, anche se qualche perplessità in alcuni settori della opinione pubblica insorge come ci segnala la V0CE DELLE VOCI  http://www.lavocedellevoci.it/2020/05/09/gruppo-marcucci-kedrion-attacca-la-voce-sul-fronte-di-wuhan/ .
Prato 12 maggo 2020 Vincenzo Valenzi
PICCOLI BORGHI E RUOLO DEL CLIMA NELLE EPIDEMIE DI IERI DI OGGI
Di fronte alla epidemia più grave che ha colpito il mondo moderno e sviluppato, i cui primi numeri significativi statisticamente cominciano ad emergere nella loro tragicità https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/dramma-coronavirus-in-lombardia-istat-a-marzo-a-bergamo-568-decessi/ar-BB13zTdz? permanendo nel contempo aree di grigio nella comprensione del fenomeno virologico, eziopategenetico e terapeutico con aspetti dire problematici sul piano preventivo che sono sotto la lente d’ingrandimento degli analisti di ogni genere https://www.msn.com/it-it/notizie/other/coronavirus-letalità-mutazioni-sintomi-perché-la-scienza-sa-poco/ar-BB13By38?ocid=spartandhp ci si interroga sulle anomalie statistiche che vedono alcune località, in particolare piccoli villaggi collinari e montani o quasi intere regioni, se non COVID-FREE qualcosa che gli assomiglia molto con un tasso di infettività basso e un ancor di più con un tasso di mortalità vicino a zero.

E’ questo il caso di Casteldelci sull’Appennino tosco-emiliano, ascesa alle cronache per aver dato i natali a Roberto Burioni star mediatica scientifica che comunque, alla domanda se ci fosse un ruolo del clima e  dell’aria pulita e una volta si sarebbe detto climatoterapeutica, https://m.altarimini.it/News133289-casteldelci-unico-comune-senza-contagiati-da-covid-19-e-il-paese-del-virologo-roberto-burioni.php   ha negato seccamente tale ipotesi invocando per tali felici risultati, il distanziamento sociale spontaneo indotto dalla poche anime che abitano la zona. Di parere diverso quasi opposto lo zio Giovanni Burioni 97enne, che riferisce che da sempre anche quando era molto abitato il clima del  luogo opponeva resistenza all’invasione dei virus e batteri che mietevano vittime altrove  nelle valli e nelle città padane https://youtu.be/biSuc5NpDwc .
Qualcosa del genere si è osservato in molte altre località montane delle alpi svizzere dove ai primordi del COVID-19  un operatore degli alberghi a 5 stelle riferì che durante le  settimane bianche alla presenza di banchetti con 500 persone tra questi c’erano tre cinesi che al ritorno in Cina avevano scoperto che erano positivi al COVID-10. Ma nessuno dei circa 400 operatori turistici si è ammalato, ricordando i vecchi tempi della Montagna Incantata di Thomas Mann a Davos per la cura della tubercolosi e non solo, oggi sono in corso studi olandesi sulle dermatiti di ragazzi di Amsterdam soggiornanti a Davos..

Qualcosa del genere accadeva in passato anche a Briançon a 14 km dal confine italiano sul Monginevro dopo Claviere, dove ancora oggi i bambini allergici delle grandi città vanno alle scuole  climatiche e gli asmatici gravi trovano sollievo nell’aria di Briançon e dove antichi sanatori come Les Acacias sono stati trasformate in moderni cliniche di terapia integrata della malattie respiratorie gravi.
Qualcosa del genere in un enclave tra i Monti prenestini si osserva a 30 minuti dal centro di Roma a 3 Km in linea d’aria da Villa Adriana dove le cronache storiche raccontano della proverbiale resistenza dei polesi alla Peste del Seicento che li rese famosi per l’assistenza ai vicini di Palestrina che per riconoscenza diedero la dcittadinanza onoraria ai cittadini polesi. Circostanza confermata dal Sindaco di Palestrina il 30 Novembre in occasione del Convegno su CLIMA E SALUTE  da cui sono emersi dati interessanti sulla qualità e durata della vita  che  mostrano risultati che l’amministratore non riesce a decifrare come gli stessi risultati attuali provvisori a fronte dell’epidemia di CORONA VIRUS  che pare stia ancora una volta lontana da Poli anche nella delicata popolazione che ospita la RSA polese  https://www.comune.poli.rm.it/c058078/po/mostra_news.php?id=276&area=H .
Placebo, il verde, la vista splendida dai terrazzi  della Clinica, l’assistenza di qualità, tutto ciò giocherà un ruolo, ma forse c’è qualcosa di più qualche segreto nell’aria di Poli che è al centro di ricerche del Gruppo di scienziati guidati da Massimo Scalia e Vincenzo Valenzi che coordinano il progetto di ricerca di Rilevante  Interesse Europeo  R&S SUL NUOVO RUOLO DELLA  CLIMATOTERAPIA NEL TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE DA INQUINAMENTO URBANO NELL’AREA POLESE DEI MONTI PRENESTINI su cui si sta lavorando  con altri gruppi di ricerca incoraggiati anche dai dati riguardanti l’influenza positiva dei climi terapeutici sulle strategie di contrasto al COVID 19 che potrebbero migliorare la qualità della vita e contribuire a potenziar e le difese organiche come le storie del passato e del presente ci narrano. Il tutto sarà al centro di un tentativo di svelare i segreti dell'aria di  Poli e di altre località italiane e d europee simili  come da progetto allegato.

5 maggio 2020 Vincenzo Valenzi


Chloroquine hype is derailing the search for coronavirus treatments?
“When you have desperate people and, frankly, desperate doctors, you want to believe that you have something that works,” says Daniel Kaul, an infectious-disease specialist at the University of Michigan Medical School in Ann Arbor. “But at the end of the day that doesn’t help anybody if it isn’t effective, and if it precludes people from participating in other studies.”….
…. “Doctors are just trying it because they want to offer their patients something,” says Lauren Sauer, an emergency-medicine researcher at Johns Hopkins University in Baltimore, Maryland. “Anecdotes have turned into evidence, it seems.”…
Endangered trials
Speed is crucial in the hunt for COVID-19 treatments, and a slow-down in clinical trials could cost lives. Some people don’t want to participate in clinical trials that would require them to give up chloroquine treatments. This has made it difficult to enrol people into his trial of HIV drugs as potential COVID-19 treatments, says infectious-disease specialist Sung-Han Kim at the University of Ulsan College of Medicine in Seoul .


The complexity of Medical combact Is evidente also Reading the changing Guidelines of NIH USA


Some critical elements come also by diagnostics with a storm of imaging finding

So we could smile a Little seeing old and recent  history about controversial  in science as in the case Luc Montagnier meeting in Paris hostess by UNESCO on the Role of weak electromagnetic fields and Memory of Water

Or the Role of Giulio Tarro in WATBI and UNESCO liason dangerouse

As Ennio Flaiano said "In Italia la situazione è drammatica ma non seria".
So After the aborted attentions to Carlo Alberto Zaccagna 83 years old MD by Turin https://www.facebook.com/groups/inchiesterai3/permalink/1318877855168351/ forgotten by Ranucci Yesterday, now we waiting that Will come more clear the CONTRIBUTION of a Grande Vecchio of italian Virology, that default Colera and Male Oscuro of Naples and strict collaborator of Albert Sabin.
We ask to Giulio to speak us about the LESSON of last Battle against epidemy in Naples under its direction on Cotugno Hospital in Naples www.iiimb.me , and we Will ask to him again about the perspectives for THERAPY of this anomalous COVID-19 in the 4° WORKSHOP on MERIDIANTECHNOLGY AND COVID-19 .
We are looking to verify some models and technology for PERSONALIZED and Precision THERAPY .to help Medical Community to face this Dangerous virus. FROM NAPLES TO ALGER, FROM MOSCOW TO BANGELORE and many other center in Europe we Will try to find more light in this very difficult Battle against epidemy USING also the Great experience of the The old Head of infectiose diseases of Cotugno and why not the help of Luc Montagnier that speak about a possible Role of electromagnetic ondes that we would test, associatef to others drug against the virus of respiratorio tract.
We Will speak about It thuersday 30 April on Zoom 15.00
For info and registrati in contact madan.thangevelu4@gmail.com

Prato 28 April 2020 Vincenzo Valenzi




CORONA VIRUS TRA PREVENZIONE E TERAPIA : CHE FARE? (4)
Nella tempesta di citochine scatenata  dal COVID-19, l’antica  domanda riemerge  criticamente come si legge  anche da un articolo di NATURE, di cui si riporta il titolo, che ci segnala le difficoltà a decifrare come agisce il virus e come combatterlo https://www.nature.com/articles/d41586-020-01056-7?utm_source=Nature+Briefing&utm_campaign=bed528b7fb-briefing-dy-20200414&utm_medium=email&utm_term=0_c9dfd39373-bed528b7fb-44373361
How does COVID-19 kill? Uncertainty is hampering doctors’ ability to choose treatments
Doctors are reaching for drugs that dampen the immune response — but these also undermine the body’s own fight against the coronavirus.
La questione è stata al centro del 1 WORKSHOP ONLINE DI PROGNOSNET Functional Diagnostics & Coherent Therapy; Coherent Drugs, Compatible Foods & Envrironment che ha avviato una riflessione attiva sul potenziale inesplorato di diagnostiche e di guida alla terapia di precisione personalizzata con meridiantech, che potrebbero, opportunamente validate in brevi e nitidi trial, contribuire forse non poco, alla lotta contro il COVID 19.
Nel poker in atto con il COVID 19, sarebbe il caso di andare a vedere queste carte al tavolo della scienza sperimentale, oltre il pregiudizio dei fans (abbastanza depressi) e dei difensori della purezza della scienza che sembrano sempre più in difficoltà, con le certezze tetragone ispirate dai trattati e dale riviste dove si trovava il verbo, messe in ginocchio dalla malizia di un virus che ha svelato tutte le nostre debolezze e non solo immunitarie .
Qualcosa succede anche sul fronte dellacqua, dove si sono combattute dure battaglie, non sempre scientifiche, e finalmente cominicia a svelarsi, anche nei quartieri alti, la presenza di strutture ordinate interne al liquido della vita, che palesemente non può essere in continua decadenza browniana, senza ucciderci meglio del corona virus 19 - https://www.chemistryworld.com/features/the-weirdness-of-water/4011260.article?utm_source=Nature+Briefing&utm_campaign=bed528b7fb-briefing-dy-20200414&utm_medium=email&utm_term=0_c9dfd39373-bed528b7fb-44373361 .
Ne avevamo parlato in una recente rassegna presentata a COSMOS AND BIOSPHERE in Crimea pubblicata sulla rivista del Politecnico di Kiev di recente http://ibb.kpi.ua/article/view/140255
Altri lavori erano stati sviluppati dal genio di Allan Widom, uno dei più potenti fisici teorici in circolazione, che con Yogendra Srivastava ha sviluppato il lavoro pionieristico di Giuliano Preparata ed Emilio Del Giudice sugli stati coerenti e incoerenti dell’acqua, che cominciano a trasparire anche dagli sviluppi sperimentali e teorici riportati dal giornale CHEMISTRY WORLD https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/qua.22140
La presenza di leadership scientifiche e mediche impegnate sul fronte della lotta al CORONA VIRUS 19 al 1 workshop di Pasquetta , lascia ben sperare CHE A BREVISSIMO SI POSSANO VARARE DEI TEST CONTROLLATI IN AMBITI QUALIFICATI, per verificare i dati sparsi e le narrative non strutturate, che rivelano la possibilità di realizzare la terapia di precisione personalizzata QUI E ORA .  Come si legge su NATURE  c’è ne sarebbe qualche bisogno.
Lascerei la parola ai risultati di buoni test rigorosi e super controllati, chiedendo ai vari supercritici, di non sentirsi troppo offesi per l’invasione di campo di pratiche che si trovano poco e male nei trattati e nelle riviste buone, ma che forse potrebbero darci una mano nella partita mortale con il corona virus…
La scienza è fatta anche di prove oltre che di letture più o meno sacre…
Prato 15 aprile 2020 Vincenzo Valenzi
www.cimb.me                                                                                                             http://www.cirps.it/sez-bem/
L'ASINELLO NON SI SPOSTA A SINISTRA?
Il significato del ritiro di Bernie Sanders e del successo di Joe Biden alle primarie dem

Il respiro di sollievo di molti commentatori per il ritiro di Bernie Sanders, cela malamente la paura che si era impossessata del Jet Set dei bilionaire, che come nel caso Degli  Amazzon , mentre smezzano un centone di miliardi di dollari con la ex amata, i produttori di questi cento miliardi non arrivano alla fine del mese e sono nelle pesti in tutti i sensi con il COVID-19.

La lezione di questa pandemia non è stata ancora colta  neanche dai nostri bilionaire tricolore che tentando di approfittare della crisi della corona, contano di poter continuare a fare la parte del leone con gli italiani sulle autostrade  https://www.lastampa.it/economia/2020/04/04/news/autostrade-accordo-a-un-passo-il-51-ad-allianz-atlantia-al-49-niente-revoche-o-penali-1.38679155 immemori delle LAZZORANAGGINII EFFICIENTI NELLO  SFILARE  MILIARDI DAI PORTAFOGLI ITALIANI AL CASELLO,  IN CAMBIO DEI PONTI MORANID E DEI PARCJHEGGI NON GRILLIZZATI  PIU’ OSCENI D’EUROPA  https://www.ilsecoloxix.it/genova/2020/01/25/news/ll-comitato-delle-vittime-del-morandi-commenta-l-intervista-all-ad-di-atlantia-scuse-tardive-1.38381321   .

Per non parlare poi di temi  penalmente rilevanti come la   caccia ai contagiatori/untori (da 1 a 5 anni se scoperti a passeggiare  fuori casa ai COVID POSITIVI), mentre i venditori di virus alla PADMORE  sono a piede libero con Duilio Poggiolini  noto innocente della buonasanità italiana… http://www.uniglobus.it/inchieste-virali.html    
Milioni di americani giovani e no si sono messi in marcia con Bernie Sanders  e non hanno perso , anzi non sono mai stati in partita come adesso, come ricorda nella sua lettera ai suoi sostenitori Bernie Sanders, annunciando il ritiro dalla Corsa per la Candidatura alla Casa Bianca http://www.uniglobus.it/storia.html
Qualcosa è cambiato e bene ha fatto Sanders a riunire le forze per vincere la sfida di Novembre alla Casa Bianca, sulla scia del realismo politico che a differenza di quanto di raccontava maliziosamente da più parti, non manca certo al senatore del Vermont,  che sa perdere e in particolare sa vincere  e far vincere il suo movimento riformista americano https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3305557396125289&id=100000131826854

Una lezione anche per l’Italia e l’Europa che va verso  o ad una superiore Unità politica economica e militare o sarà destinata a restare nell’irrilevanza e nell’impotenza sistemica nelle piccole e nelle grandi crisi.
Campi Bisenzio 9 aprile 2020 Vincenzo Valenzi

CIRCOLO PSE IT
COVID-19: CHE FARE ?
Torna prepotente la domanda  che il leader russo si pose in un classico della politica di ogni tempo, anche con i fallimenti successivi.
Oggi la domanda è più esistenziale (in senso largo) che politica e sulla News Letter di NATURE una riflessione viene riportata dal New York Times.

“Perhaps the real question is not whether the virus is ‘good’ or ‘bad’ for climate, or whether rich people will take fewer airplane flights, but whether we can create a functioning economy that supports people without threatening life on Earth, including our own.”

Qualche difficoltà a capirlo sembrano averla in molti anche a fronte di evidenze lapalissiane che ci informano che il COVID-19 colpisce più duramente NELLE AREE URBANE ALTAMENTE INDUSTRIALIZZATE  COME WUHAN, LA LOMBARDIA  LA REGIONE DI MADRID ECC .

Le numerose evidenze epidemiologiche ancora grezze ma solide, che tenderebbero a confermare questo dato, pare vengano sviste anche da famosi commentatori scientifici dei medical fact che si confrontano con i buoni dati del paese di origine https://m.altarimini.it/News133289-casteldelci-unico-comune-senza-contagiati-da-covid-19-e-il-paese-del-virologo-roberto-burioni.php che non è unico ad essere esente in quanto altri comuni, con  intere aree montane  che appaiono  esenti da contagi o che ne neutralizzano più agevolmente la patogenicità del virus grazie forse ad una superiore qualità dell’aria, non inquinata, e una volta si sarebbe detto climaterapica,.

Anche per questo c’erano i sanatori tubercolari su tutte le montagne d’Europa da Davos, la famosa montagna incantata di Thomas Mann, a Briançon dove adesso ci sono cliniche di climatoterapia integrata che usano la climatoterapia dell’asma e della BPCO, e in tutto il sistema appennino e alpino italico, di cui sono rimaste solo dei soggiorni per gli invaldi in Toscana, che andrebbero rivalutati a tutti gli anziani e ai soggetti predisposti al COVID-19 come si va facendo a Poli vicino Roma famoso per un clima storicamente antiepidemico e antitubercolare, dai tempi della peste del Seicento https://www.comune.poli.rm.it/c058078/po/mostra_news.php?id=276&area=H

C’è da ripensare urgentemente la linea dello STARE A CASA, a parte la passeggiata per i bambini magari nei parchi anche se la circolazione ai mimini la qualità dell’aria è molto migliorata anche nella grandi città industriali. Mandare negli alberghi montani non solo i positivi al COVID 19 COME E’ STATO FATTO SAGGIAMANTE IN TOSCANA CHE HA INVIATO 49 MARINAI DELLA COSTA CROCIERE IN UN ALBERGO DI VAGLIA SULL’APPENNINO TOSCANO. E COME AVEVANO FATTO I CINESI CHE AVEVANO TRASFERITO MOLTE FAMIGLIE SULL’ABETONE.

Sul fronte della terapia, in attesa del vaccino giusto che prenderà un anno prima di essere immesso in commercio, c’è il ritorno alla clorochina e agli antivirali per l’ebola e l’aids che sono in sperimentazione come altri farmaci antinfiammatori. https://www.msn.com/it-it/salute/medicina/coronavirus-ema-valutiamo-una-dozzina-di-vaccini/ar-BB121usK?ocid=spartanntp    .

Alcune riflessioni clinico patologiche sull’impegno del sistema nervoso centrale nella malattia da COVID 19 meriterebbero altri approfondimenti anche alla luce di dati e narrazioni dal fronte che ci informano che, non sono solo le vie aeree con il polmone in fase critica ad essere colpite, ma anche il Sistema Nervoso https://www.dottnet.it/articolo/30362/covid-19-potrebbe-comportarsi-come-i-virus-cugini/?tag=10873293803&tkg=1&cnt=2

Sul fronte della diagnosi si fanno molti passi avanti con molti falsi positivi e falsi negativi sul fronte dei tamponi che solo nel lavaggio bronco alveolare  trovano dati sopra il 90% di affidabilità, mentre i tamponi nasali vanno sul 63 % e quelli faringei sul 32%. Vedi allegata tabella da JAMA.

Se i tamponi ci creano problemi, i test anticorpali sembrano ancor più problematici anche se di più facile ed estensivo uso per aver magari uno stato immunitario anticovid della popolazione; prendendo i dati con le pinze almeno nelle prime settimane di studio correlandoli alla clinica come d’uso abituale.  https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/31/coronavirus-capua-test-sierologico-per-ripartire_lDJdfuFA0jifCeBu9qqdxN.html

Qualche altro contributo alla diagnosi potrebbe venire dalla diagnostica bioelettromagnetica se alcuni test preliminari positivi fossero confermati nelle prossime ricerche che sono in programma nelle prossime settimane http://www.uniglobus.it/global-news-1.html .

Oltre alla diagnostica del COVID-19, IN UNA POLICENTRICA INTERNAZIONALE, SARANNO TESTATI MODELLI DI TERAPIA PERSONALIZZATA DI PRECISIONE GUIDATA CON TECNOLOGIE BIOELETRICHE, CHE SELEZIONERANNO I VARI FARMACI IN SPERIMENTAZIONE E I VECCHI GRANDI FARMACI FANS PER LA REGOLAZIONE DELL’INFIAMMAZIONE, DELLA GASTROPROTEZIONE E DELLA TERAPIA ANTIBIOTICA CON UN’AGGIUNTA DI RADIOFREQUENZE CHE MOSTRANO PROPRIETA’ ANTIVIRALI  INCORAGGIANTI.

Vincenzo Valenzi


APPUNTI PER UN PROGRAMMA DI RICERCA  DI DIAGNOSTICA E TERAPIA DI PRECISIONE DEL COVID19

NELLA  GRAVITÀ DEL MOMENTO  CHE VEDE LA POTENTE MACCHINA SANITARIA MODERNA  IN DIFFICOLTÀ, ALLA RICERCA DI TUTTI I MEZZI TERAPEUTICI UTILI PER VINCERE LA PARTITA CONTRO L'ENIGMATICO E PERICOLOSO COVID-19, IN UN GRUPPO DI OPERATORI INTERNAZIONALI, STIAMO LAVORANDO ALLO SVILUPPO DI ALCUNE LINEE DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE
INTEGRATIVE  NEI PAZIENTI  POSITIVI CON SINTOMI LIEVI (IN PRIMA BATTUTA E A SEGUIRE SE I RISULTATI FOSSERO  BUONI, ANCHE SUGLI ALTRI PAZIENTI PIU' IMPEGNATIVI).
LA STRATEGIA DI CONTRASTO AL COVID-19 CHE SOTTOPORREMO ALLA COMUNITÀ SCIENTIFICA E MEDICA E ALLE AUTORITA DI CONTROLLO,   È FONDATA SU QUATTRO PUNTI:
1) CONTRASTO ELETTROMAGNETICO AL COVID 19  CON DISPOSITIVI  DI RADIOFREQUENZE  SPECIFICHE ANTIVIRALI PRODOTTE A KIEV E IN ALTRI CENTRI DI RICERCA EUROPEI
2) POTENZIAMENTO COERENTE DELLE DIFESE ORGANICHE IMMUNOLOGICHE E DEI SISTEMI DI EQUILIBRIO NEUROVEGETATIVI  E PNEI, CON GASTROPROTETTORI , FANS , CORTISONICI , E NUTRACEUTICI,  GUIDATI DA VALUTAZIONI COERENTI  CON TESTER BIOELETTRICI CHE MISURANO LE VARIAZIONI DI CONDUCIBILITA' E DI POTENZA BIOLETTRICA CHE GOVERNANO GLI ORGANI ALLA STREGUA DI UN ECG O EEG   (PROGNOS E ALTRI DISPOSITIVI)
3)  MONITORAGGIO IN TEMPO REALE DEI PARAMETRI VITALI DI USO DOMICILIARE  CON LA PIATTAFORMA MILANESE   TeleMediCare , E IN OSPEDALE CON LA NORMALE DIAGNOSTICA  DEI REPARTI DI EMERGENZA.
4) NELL'AMBITO DEL PROGRAMMA DI SISTEMARE SOGGETTI ASINTOMATICI  O PAUCISINTOMATCI POSITIVI IN ALBERGHI, SI POTREBBE PENSARE DI DISLOCARLI IN AREE MONTANE PER AGGIUNGERE LA CLIMATOTERAPIA NEL POTENZIAMENTO DELLE DIFESE ORGANICHE  https://www.comune.poli.rm.it/c058078/po/mostra_news.php?id=276&area=H
IN ASSOCIAZIONE  ALLA DIAGNOSTICA CORRENTE  SI UTILIZZERA' UNA SERIE DI SISTEMI DI MONITORAGGIO DEI PARAMETRI ELETTRICI CUTANEI CHE CONTRIBUIRANNO ALLA DIAGNOSTICA FUNZIONALE DELLO STATO DEI VARI ORGANI E APPARATI COINVOLTI DALLA PATOLOGIE DELLE VIE RESPIRATORIE E DELLE SUE COMPLICANZE.

CON UNO DI QUESTI SISTEMI, PROGNOS (RUSSO DI PRODUZIONE TEDESCA), SI  FARA' UNA DIAGNOSTICA ELETTROMAGNETICA IN 15 MINUTI DEI VIRUS DELLE  VIE RESPIRATORIE,  TRA CUI IL COVID-19, CHE SARA' CORRELATA PER LA VALUTAZIONE DI EFFICACIA,  AL TAMPONE E AL TITOLO ANTICORPALE NEL SOGGETTO TESTATO.
PROGNOS SARA' UTILIZZATO ANCHE  PER VALUTARE LA COERENZA DELLE TERAPIE  SELEZIONATE, E L'NSORGENZA DI RESISTENZE E/O REAZIONI AVVERSE IN TEMPO REALE, CONSENTENDO DI RIMODULARE LA TERAPIA AD ESEMPIO TRA I VARI FANS , PRAZOLICI, ANTIIPERTENSIVI, ANTIBIOTICI  ECC. AUMENTANDO IN MODO COERENTE LA EFFICACIA DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA, COME EMERSO NELLO STUDIO SU 500 VOLONTARI ALLA GDF http://www.22passi.it/downloads/biorisonanza/qeddefinitivo.pdf

BUON ULTIMO, RIFERIAMO SU ALCUNI CASI CLINICI DI POTENZIALE INTERESSE PER LA MATERIA TRATTATA, TRA CUI  UN CASO DI UN 97 ENNE MASCHIO, CON GRAVE DISPNEA NOTTURNA TOSSE ECC, POTENZIALE CANDIDATO A TAMPONE E RICOVERO OSPEDALIERO, E FORTUNATAMENTE  BEN GESTITO A CASA CON LA METODICA COERENTE DI GUIDA ALLA TERAPIA ANTIBIOTICA, ANTINFIAMMATORIA, E ALLA GASTROPROTEZIONE ECC. https://youtu.be/1fO0_oNgT6c
UN MODELLO CHE SI POTREBBE APPLICARE ALLE GESTIONI DOMICILIARI DEI COVID + E AI CASI DI REPARTO CON Paziente positivo per COVID-19 con sintomi respiratori lievi ma di età >70 anni e/o con fattori di rischio (BPCO, diabete e cardiopatia) oppure sintomatico o con sintomi  lievi (Febbre (>37,5°C), tosse, dispnea da lieve a moderata)


IL GRUPPO TEEDESCO CHE PRODUCE PROGNOS CI HA MESSO A DISPOSIZIONE 10 MACCHINE PER LA DIAGNOSTICA DEL COVID 19 E ALLA GUIDA ALA TERAPIA DI PRECISIONE

ALTRI DISPOSITIVI SONO STATI TESTATI PER LA TERAPIA ELETTROMAGNETICA DELLE INFEZIONI VIRALI.
NE ABBIAMO UNO CHE STIAMO TESTANDO CON UN CERTO SUCCESSO, NELLA GESTIONE FAMILIARE DELLE SINTOMATOLOGIE EQUIVOCHE DA RAFFREDDAMENTO E PARAINFLUENZALI CON TOSSE ECC)  https://www.altimed.net/en/medcentr-en-gb-2/frequencywavetherapy-en/

UN PROGRAMMA PRATICABILE DI MONITORAGGIO ANCHE IN TELEMEDICINA PER IL DOMICILIARE CON TeleMediCare, ASSOCIATO ALLA DIAGNOSTICA   BIOELETTRICA CUTANEA DELL'INFEZIONE VIRALE A/E SINTOMATICA E DELLA  TERAPIA DI PRECISIONE PERSONALIZZATA  CON UCRAINA,  INDIA , ITALIA, AUSTRIA  E SI AUSPICA  IN ALTRI PAESI, PER DARE UNA VALUTAZIONE STATISTICA E PRATICA  DELLE PROMESSE CHE VENGONO DA QUESTE VECCHIE E NUOVE BIOTECNOLOGIE DI DIAGNOSTICA E DI GUIDA ALLA TERAPIA, DI CUI SI AVVERTE UN FORTE BISOGNO IN QUESTE GIORNATE DIFFICILI PER LA MEDICINA E LA SOCIETA' TUTTA.
RIPROPONGO PER CHIUDERE QUESTI APPUNTI, UNA RIFLESSIONE CHE, COME BEN NOTO, HA CAMBIATO IL CORSO DELLA POTENZA ASIATICA, A QUEL TEMPO IMPIGLIATA IN QUERELLE IDEOLOGICHE CHE ADESSO SI RIPROPONGONO SULLA SCIENZA.
L’importante non è che il gatto sia rosso o nero disse Deng Xiaoping, l’importante è che acchiappi topi… oggi potremmo dire che acchiappi COVID-19 e che li sbrani..
È QUELLO CHE I MALATI LE LORO FAMIGLIE E I GOVERNI, SI ASPETTANO DALLA MEDICINA, E DALLA SCIENZA, OLTRE I SOFISMI .
L’impressione, che si stiano dando i numeri, non al lotto, è grande, ascoltando la Conferenza Stampa delle 18.00 dove si continua a parlare di numeri “modesti” che “rallentano”, con incidenze di mortalità sui contagiati che oscilla da un giorno all’altro dal 9 al 6 %, mentre di fatto i numeri del contagiati asintomatici (ma sempre contagiati e purtroppo a quanto pare contagiosi), sarebbero ben altri con legittimo spavento diffuso a piene mani nel momento in cui migliaia di portatori sani (contagiosi) si aggirano negli uffici non solo presidenziali, contagiando da Bertolaso, a Zingaretti,  a chicchessia l’asintomatico  contagiato entra in contatto .
Si capisce sempre di meno quindi, il braccino corto con i test eseguiti, per scelta degli strateghi scientifici di guerra, prevalentemente sui soggetti con forti sintomi influenzali, con un razionale antiallarmista imbarazzante (non facciamo troppi test perché potrebbero dare risultati cattivi.. https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3301891469825215&id=100000131826854 )
I risultati sono le statistiche disperate e disperanti che si ascoltano sui bollettini di “guerra” che si ascoltano la sera dove accanto alle centinaia di morti (tra cui molti medici e operatori sanitari), si danno statistiche  con curve di mortalità sui contagiati che fanno di questa tragica epidemia, qualcosa contro cui schierare l’esercito, e inasprire sempre di più le misure di contenimento, in  un gioco alla mosca cieca dove oggetto della cattura sono 50 milioni di italiani che sono osservati speciali da punire sempre più severamente,  per minaccia di procurando contagio.
In prima linea i due Mattei teorici della tolleranza zero contro, quegli “irresponsabili” italiani che vanno nel parco a fare jogging, vorrebbero andare a trovare la fidanzata, o vorrebbero andare a lavorare, andare nella seconda casa in montagna,  in una campagna elettorale continua che fortunatamente almeno per il capitan Matteo, è messa in ombra dal coraggio del Governatore Veneto, e Lombardo, che alle prese con il governo reale della crisi prendono decisioni coraggiose come fare tamponi  COVID-19  di massa e avviare la campagna di test sul titolo anticorpale di cui sentiamo poco parlare nei piani alti romani e OMS, forse ispirati dal vicedirettore aggiunto dell’OMS dr Ranieri Guerra che abbiamo avuto la ventura di sentire  a Mezzora + domenica  22 marzo.
Le strategie di guerra, le avevamo viste in azione nel lancio del programma vaccini obbligatori, con dati addomesticati, sulla mortalità per morbillo, messe in bocca alla non sappiamo quanto (in)colpevole Ministra della Salute in carica on. Beatrice Lorenzin sui 470 morti per morbillo a Londra negli anni 2013-14 https://youtu.be/gSasDe-Xf9o .
Il cattivo pensiero che strategie di procurato allarme siano in azione anche in questo caso, (dove purtroppo le centinaia e migliaia di morti ci sono davvero), è forte, leggendo, chi è abbonato a repubblica,  le considerazioni ipotetiche del Capo della Protezione civile dr Angelo Borrelli che, incalzato da un giornalista in conferenza stampa, si è trincerato dietro ipotesi e dati empirici sulla presenza di numerosi asintomatici anche nel suo staff . Sul perché non si fanno i tamponi nelle prime linee almeno, che la Regione Veneto con Zaia e i suoi consiglieri vanno facendo a tutti, è un enigma che forse potrebbe spiegarsi le strategie di messa della polvere virale sotto il tappeto per non far troppo vedere, o ancora peggio nelle strategie di addomesticamento degli indici di mortalità sui contagiati per dare percentuali da grande allarme, che disorientino l’opinione pubblica, il legislatore e il decisore politico come è già successo con il decreto legge Lorenzin Guerra, poi convertito in legge e su cui pendono denunce per procurato allarme, conflitto di interessi ecc. presso varie Procure di cui abbiamo linkato quella presso la procura di Civitavecchia con due 335 a cui non si ha risposta http://www.uniglobus.it/inchieste-virali.html .
Ancora più enigmatico, lo scarso interesse degli strateghi di guerra sullo sviluppo e la diffusione di Kit per test anticorpali, di cui abbiamo già parlato riportati da Generale Luciano Garofalo e da Repubblica, che sono stati invece acquistati dalla Regione Veneto e dalla Regione Toscana e pare da altre Regioni, per identificare tutti i soggetti colpiti dal COVID.19 , il loro stato attuale di portatore sani IgM+, o di guariti con lo sviluppo di IgG. https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3319326388081723&id=100000131826854
Oltre al kit dell’azienda barese prodotti in Cina, mi giunge notizia che una azienda israeliana ha registrato alla FDA un virus “test-kits that we chose and tested have been acquired by the Israeli defense ministry, Red Cross and governments. our kits are: 99.9% negative, 96% positive .
Dati che se confermati potrebbero cambiare a costi contenuti e in pochi minuti di esecuzione del test sul sangue del dito ad alta sensibilità, alla stregua di un test per la glicemia eseguibile in ogni ambulatorio medico https://www.nature.com/articles/d41586-020-00827-6?utm_source=Nature+Briefing&utm_campaign=94a7072063-briefing-dy-20200324&utm_medium=email&utm_term=0_c9dfd39373-94a7072063-44373361 .
Ciò potrebbe darci i numeri effettivi della prevalenza dell’infezione del COVID-19 nella popolazione in pochi giorni settimane e rimandare al lavoro i soggetti guariti e o immunizzati asintomatici. E consentirci di smetterla di giocare a mosca cieca e di dare i numeri la sera alle 18.
Prato 24 Marzo 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT
ANCORA SULLE STRATEGIE DI CONTRASTO ALL’EPIDEMIA DA COVID-19
Come dichiara Ilaria Capua nell’intervista a  pubblicata in Italia su FanPage https://www.fanpage.it/attualita/coronavirus-lallarme-di-ilaria-capua-in-lombardia-sta-succedendo-qualcosa-che-non-si-spiega/   …Di fronte alla catastrofe attualmente in corso in Lombardia, con i suoi elevatissimi tassi di contagio e di letalità rispetto agli altri focolai, è urgente porsi la domanda. Che cos’è successo a Codogno, a Bergamo, a Brescia? In questa fase possiamo soltanto fare delle ipotesi. Io credo che ci siano dei fattori, che ancora non conosciamo, che possono favorire la diffusione e la permanenza del virus…. Anche la letalità potrebbe essere legata a diversi fattori ancora da studiare. Si possono fare infinite ipotesi con criteri epidemiologici: caratteristiche demografiche (età e sesso), qualità dell’aria, resistenza agli antibiotici, abitudini alimentari, comportamenti… Una spiegazione si deve trovare.
Continua la Capua: Ogni morte è una tragedia. Ma noi stiamo cercando di gestire una pandemia, ovvero evitare altre morti, e ogni decesso rappresenta delle informazioni preziose. Quindi sì, distinguere tra morti “da” coronavirus o “in associazione” al coronavirus è necessario.  
Un contributo  in questa direzione viene dagli ultimi dati dell’ISS
Coronavirus. Iss: "Solo 1,2% non aveva altre patologie, Bernabei: "Fattore rischio è quello di avere un'età geriatrica e patologie concomitanti" "Il dato che fotografa bene la realtà - dice il membro del comitato tecnico scientifico Roberto Bernabei - è che il fattore di rischio vero è quello di avere un'età geriatrica e patologie concomitanti, ipertensione, cardiopatia ischemica, diabete soprattutto, che trovano terreno fertile. E' questo che spiega l'eccesso di mortalità". - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-iss-solo-1-2-per-cento-non-aveva-altre-patologie-26c1d270-602d-40d1-8495-62c678d46736.html
Nella criticità del momento, nella sua drammatica necessità di decisioni rapide PER CONTRASTARE LA MORBILITÀ E LA MORTALITA’ DEL COVID-19, può essere utile comunque precisare i fattori di rischio e il contrasto specifico per ridurli, tenendo conto che la TOLLERANZA ZERO CONTRO LA DIFFUSIONE DEL VIRUS a parte i proclami politici è  a dir poco problematica, mentre emerge chiaramente dai dati di mortalità, che il VIRUS UCCIDE MALATI INDEBOLITI DA ALTRE MALATTIE AL 98,8% , malati che che andrebbero supportati con strategie preventive di riduzione dei fattori di rischio e di potenziamento delle difese immunitarie.
Mi corre l’obbligo in proposito, di ringraziare Silvio Garattini, che a fronte delle richieste reiterate da più parti di impedire l’attività fisica, ha sostenuto che questa è essenziale per tenere in forma il sistema immunitario che è il nostro sistema militare di difesa contro l’invasione virale https://www.atleticalive.it/garattini-un-errore-vietare-lattivita-motoria-rinforza-le-difese-immunitarie/
Circa il ruolo della qualità dell’aria (che nelle città padane è purtroppo uno dei punti critici ), è noto che nella lotta alle infezioni del passato come la tubercolosi, si inviavano i pazienti in montagna (la Montagna incantata di Thomas Mann  di Davos) https://www.vglobale.it/2018/04/17/citta-inquinate-andiamo-in-montagna/
Sento che nell’ultimo decreto si è deciso di bloccare l’accesso alle seconde case di mare o  di montagna in genere. Lasciamo quindi i cittadini e i malati a respirare l’aria inquinata della Padania e delle grandi città che pare abbia una correlazione non trascurabile nel favorire la aggressività del COVID-19. Forse magari sarebbe il caso di organizzare un gigantesco trasferimento di massa di quei pazienti critici di cui parlava Bernabei in Montagna e al Mare e nei Borghi  di alta qualità dell’aria come Poli, da sempre scudo contro le malattie infetive come la Peste e la tubercolosi  https://www.comune.poli.rm.it/c058078/po/mostra_news.php?id=276&area=H  
Nuove ricerche sono in programma a livello locale ed Europeo, ma sarà saggio riconsiderare la scelta di bloccare l’accesso alle seconde case di mare campagna e montagna.
Last but not least  la domanda clow a Ilaria Capua :“Possiamo dire che la paura del virus ha avuto un ruolo nella sua diffusione?  
E’ una delle ipotesi da prendere in considerazione. Se c’è stata una corsa agli ospedali questa non ha certamente migliorato la situazione”….
Oltre a ciò specialmente nei pazienti con malattie croniche e avanti negli anni il clima di allarme continuato potrebbe giocare un ruolo nell’ulteriore disorganizzazione del sistema di difesa immunitario, fino ad attacchi di panico che, inevitabilmente tendono a complicare e compromettere i fragili equilibri PNEI e potrebbero anche contribuire ai picchi di  mortalità di questi giorni, specie nelle  aree critiche.
E’ auspicabile che a breve siano immessi in massa  nel sistema i test anticorpali per valutare la effettiva diffusione del virus nella popolazione, e il tasso di  asintomatici e di immunizzati. C’è urgenza di avere dati reali, oltre i pur preziosi e poco rassicuranti numeri limitati dei tamponi sui soggetti sintomatici,  come suggerisce il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie  https://www.ecdc.europa.eu/en/novel-coronavirus/laboratory-support .
Sulle strategie diagnostiche nutrizionali e terapeutiche per la lotta  al COVID-19  sarebbe bene mobilitare tutti i centri italiani di ricerca pubblici e privati, che non è bene che restino a casa, almeno quelli che hanno qualcosa di dire e fare specificamente nella lotta al Virus e alle malattie correlate. Un contributo in questo senso viene da COHERENCE2020  che abbiamo voluto tenere via web il 12 marzo https://www.vglobale.it/2020/03/13/a-coherence-2020-ipotesi-di-strategie-coerenti-contro-i-virus/
Ma c’è bisogno di fare di più, per testare tutte le proposte significative dai supporti diagnostici, nutraceutici e farmaceutici alla lotta elettromagnetica per smantellare il virus di cui abbiamo qualche caso, ma  come non basta una rondine per fare primavera, c’è bisogno di test controllati  che auspico possano essere realizzati ovunque possibile (dagli opedali ai domicili dove sono quarantenizzati i COVID-19 POSITIVI), per fare emergere e validare tutte le armi utili nel potenziamento del sistema difensivo immunitario e nella lotta diretta al virus  .
Oggi inizia la primavera vogliamo sperare che qualche risultato utile nelle gestione di qualche raffreddore e influenza  non sia una rondine passeggera ma che possa CONTRIBUIRE A FARE  una vera primavera per la  vita e la salute delle nostre popolazioni colpite dal COVID-19  https://www.corrierenazionale.net/2020/03/20/analisi-sullepidemia-covid-19-e-sulle-strategie-di-contrasto/
Firenze 21 marzo 2020 Vincenzo Valenzi              www.cimb.me  
Coronavirus, Mattarella:Avere fiducia nella scienza..
Non possiamo che plaudire alla posizione espressa dal Presidente  Mattarella a Padova. https://www.quotidiano.net/cronaca/coronavirus-ultime-notizie-1.5049546
Avere fiducia nella scienza non vuol dire avere fiducia in qualcosa di astratto. il presidente della Repubblica Mattarella ha posto l'accento su un concetto: "La conoscenza è l'antidoto a paure irrazionali e immotivate come avviene talvolta anche in questi giorni".
La Conoscenza è Potere, è un vecchio detto che ha portato gli italiani e non solo a svenarsi per avere il figlio dottore. Personalmente, da dottore,  ho difficoltà a capire quanto considera ulteriormente il Presidente ascoltato in TV e riletto sulla stampa quando viene esplicitato che: Il riferimento è ai no-vax: “Abbiamo assistito a comportamenti irrazionali, al propagarsi di teorie antiscientifiche – ad esempio sui vaccini – al diffondersi di ansie che si sono tramutate in comportamenti autolesionisti”, specifica Mattarella.   Più che no vax, centinaia di medici tra cui due radiati Dario Miedico di Milano e Roberto Gava di Padova per l’appunto,  si domandavano e si domandano se,  nel lancio del decreto Lorenzin Guerra dei 12 vaccini obbligatori (ridotti a 10), non ci fosse qualche questione aperta sul rapporto rischi benefici, che viene sempre calcolato molto attentamente ogni qualvolta si immette in commercio una nuova molecola o ancor di più una associazione di molecole  e ancor di più 10 e più vaccini nel sistema immune di infanti bambini ecc.                                                              
Dalla gloriosa storia del vaccino contro la Polio, sappiamo che le reazioni avverse possono essere gravi e che lo stesso vaccino può indurre forme poliomielitiche come è tristemente accaduto ad una mia paziente da una cinquantina di anni in carrozzella, dopo che a 5 anni  si era vaccinata. Ma lo smantellamento della Poliomielite  ben si conciliava con qualche rischio. Certamente non hanno contribuito a rassicurare nel caso del Morbillo e degli altri vaccini, le campagne di informazione del Ministro Lorenzin che, informata e formata  si presume dai suoi consiglieri scientifici, è andata a Porta a Porta e a Piazza  Pulita a dire che a Londra nel 2013 erano morte 270 malati di morbillo  e nel 2014 ne erano morte altre  200 persone  https://youtu.be/gSasDe-Xf9o
A fronte dei tristi bollettini giornalieri sui morti per Corona Virus, e al richiamo a frenare gli allarmismi pompati troppo liberalisticamente a destra e manca, si può apprezzare la gravità del procurato allarme sinistro, prodotto ad arte dagli uffici del Consigliere della Fondazione GSK Raniero Guerra nel contempo direttore del Dipartimento di Prevenzione del Ministero della Salute. Da Poggiolini e De Lorenzo, alla Fondazione GSK che vede qualche incompatibilità nei suoi componenti, a parte il Guerra oggi promosso in alto, qualche dubbio a noi parvenu del dottorato ci può venire caro Presidente Mattarella.
Qualche dubbio era venuto non solo a noi, ma anche a qualche studioso che nonostante la veneranda età, come si può ascoltare anche da questa ultima intervista sul Corona Virus, resta molto lucido.  Luc Montagnier sul Corona Virus: “Siamo sulla vetta del progresso… Ma potremmo precipitare” https://youtu.be/A4fC9dBo6uQ   Lascio le opportune riflessioni  all’ascolto del Premio Nobel francese con sottotitoli in italiano
Di interesse anche il lavoro di ricerca pubblicato di recente dal gruppo romano della Sapienza da cui si legge che «L’interazione tra cambiamento ambientale e rischio di pandemie – afferma il coordinatore dello studio Moreno Di Marco – non ha ricevuto sufficiente attenzione. Auspichiamo che tale aspetto diventi una parte integrante e prioritaria dei piani di sviluppo sostenibile, affinché sia possibile prevenire, piuttosto che reagire a potenziali conseguenze catastrofiche per l’umanità». https://valori.it/coronavirus-pandemie-sviluppo-insostenibile/#
Il guanto della sfida  dello sviluppo sostenibile è stato lanciato dalla Presidenza della Commissione Europea, che vuole mettere al centro dello sviluppo dell’Europa  la protezione dell’ambiente e della salute, oltre le logiche del puro mercato e del profitto a tutti i costi,  che negli ultimi anni dopo la caduta della Prima Repubblica, è dilagato inarrestabile, condizionando  la Società tutta alla logica  del mercato, che rischia di franare con le borse,  davanti alla corona di un virus che colpisce le aree industriali super inquinate dalla febbre dell’oro moderna.
Un gruppo di scienziati proveniente da diversi paesi  si riunirà il 12 marzo a Roma anche per contribuire a sconfiggere la nuova minacciawww.cimb.me

TERZA VIA CERCASI...TRA CAPITALISMO SELVAGGIO  E COMUNISMO PAUPERISTA: DA MITTERAND A BRANDT, DA SANCHEZ A COSTA, DA TIMMERMANS A SANDERS.

Un D’Alema in grande spolvero, nella sua intervista a LEFT, sul futuro della Sinistra di matrice socialista e democratica nell’Occidente, dopo le delusioni del NOVECENTO, marchiate a fuoco dal fallimento del tentativo leninista con tutte le degenerazioni burocratiche pauperiste che hanno segnato nel bene nel male l’esperienza sovietica e dei paesi satelliti https://articolo1mdp.it/rassegna-stampa/dalema-un-riformismo-che-balbetta-irrimediabilmente-fallisce/
Le stesse socialdemocrazie europee da quelle scandinave a quelle anglosassoni a quelle latine, associate alla spinta del comunismo europeo democratico alla Berlinguer, che pur avevano  prodotto risultati formidabili sul piano dello Stato Sociale, come osserva D’Alema, non hanno retto all’urto della caduta degli dei comunisti e al conseguente dilagare del liberismo selvaggio e della globalizzazione dei mercati finanziari che la fanno da padrone, con un debolissimo contrasto di quelle che furono le organizzazioni operaie, che si sono ripiegati nei salotti buoni, in una cogestione del potere che ha portato al monopolio degli ATLANTICI  dei CONSIPPARI, dei GUERRA, DEI PADMORE ecc.
In Italia nel nostro classico stile catto-comunista abbiamo toccato il fondo, e il corpo della Sinistra va risvegliandosi con iniezioni di omegatre sardiniche, che hanno riportato in piazza e all’impegno attivo centinaia di migliaia di persone che ancora non trovano una struttura in cui riconoscersi ed esercitare un ruolo politico attivo da cittadini sovrani che si fanno PRINCIPE COLLETTIVO.
Sulla scia dei trionfi di Felipe Gonzales, Pedro Sanchez ha riportato il PSOE al Governo  della Spagna e Costa ha risollevato le sorti del Portogallo con una ricetta socialista e democratica mirabile a dimostrazione che un riformismo socialista e democratico può essere utile, se non salvifico, nel governo dello Stato nel nostro tempo, dove stiamo passando alla commedia di nuovi ricchi che si dividono 50 miliardi a cranio in un divorzio , mentre i produttori di questi 100 miliardi di dollari non arrivano al 21 del mese come nella canzone il giardino di marzo di Lucio Battisti.
A parte il chiacchiericcio sulla progressività dell’imposizione fiscale che sarebbe il minimo, c’è un problema di redistribuzione della ricchezza prodotta che si va sbilanciando oltre limite, con lo strapotere di questi signori che a quanto pare pretenderebbero di poter fare e disfare tutto.
Ciò oltre che ad essere per usare un eufemismo illegale, è alla lunga fonte di squilibri e di rotture del sistema sociale di cui vediamo qualche segno in Francia con i Gilet Gialli e con le molte inquietudini che attraversano il nostro mondo globalizzato.
Nuovi equilibri sono richiesti e potranno emergere solo dall’impegno del Cittadino Sovrano che è l’azionista della Proprietà Pubblica e dello Stato (e nelle Public Company anche delle Società industriali), che rifà gli equilibri e i rapporti di forza interni alla società pubblica e alle società private, anche nell’ottico di uno sviluppo sostenibile oltre le pure logiche di mercato selvaggio.
E’ quello che vanno facendo i governi socialisti iberici, quello che sta facendo il PSE e Frans Timmermans in UE. Il successo dilagante di Bernie Sanders alle Primarie Democratiche, lascia pensare che gli Americani siano pronti per nuovi equilibri che producano ricchezza e potenza per tutti gli americani e per il Mondo intero.
Firenze 28 Febbraio 2020  Vincenzo Valenzi                              https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi
CIRCOLO PSE IT
LA CACCIA ALLO SCOOP DEL CAPITANO PADANO DAL CITOFONO DELLO “SPACCIATORE” AI PRONTO SOCCORSI AFFOLLATI DA DONNE   CON “STILE DI VITA INCIVILE”
Grande guaio essere Uomini soli al comando. Giunge il momento prima o dopo che si perde l’orientamento e che le contromisure del destino ....e degli avversari interni ed esterni facciano il resto. Sembra questa la parabola che colpisce uno dei leader più brillanti e promettenti che abbiamo avuto di recente che sembrava non sbagliarne una e che adesso lascia attoniti il suo Stato Maggiore e larga parte della Pubblica Opinione.
A caccia id colpi ad effetto il Capitan Matteo ascolta le voci della pancia  del “popolo” che gli segnala “spacciatori magrebini” da importunare al citofono con corteo televisivo al seguito in diretta mondiale, che gli ha procurato la Waterloo bolognese, e questa domenica estiva  di febbraio, si é  impegnato finalmente per Roma capitale, non più ladrona,  partendo all’attacco delle donne “né di Roma né di Milano”, con “stile di vita incivile” che affollano i Pronto Soccorso. Ci domandiamo se queste donne siano napoletane, della Calabria Saudita,  toscane o di altra nazionalità. https://www.corriere.it/politica/20_febbraio_16/salvini-aborto-il-pronto-soccorso-non-bancomat-sanita-6469033c-50e8-11ea-a691-847c284ba0e7.shtml
Sicuramente di Roma o Milano sarà Giulia Bongiorno, l’avvocato senatore che lo implorava a non cadere nelle trappole della politica e della legge, che in linea di principio dovrebbe essere uguale per tutti, e che il Capitano spavaldo sfida con una coerenza problematica nel mentre sul processo Gregoretti ha preso nel giro di pochi giorni numerose posizioni diverse se non opposte, in un gioco con le Istituzioni pericoloso, per le Istituzioni e per lui stesso.
Sembra non aver imparato molto dal suo omonimo di Rignano, di cui le cronache raccontano portasse la foto sul comodino della camera d’albergo, a monito degli errori e degli orrori, che non si debbono fare per evitare di precipitare dal 30 -40%   nella polvere o peggio.
Il Paese, senza governo oramai da circa trentanni è precipitato progressivamente dal 4° Potenza Mondiale,  27 ° posto in una classifica economica  europea come allarmato riferisce il Salvini Matteo, che con il Matteo Renzi condivide la difesa delle prerogative atlantiche di fare business monopolistici sulle tasche degli italiani in cambio del Morandi , di Avellino e di tante altre efficienze su tutte le aree non grillizzate. Per difendere tanta imprenditoria nazionale e internazionale il Matteo Padano voleva aprire le Camere  la crisi del Papete il 14 agosto, mentre il Matteo Toscano alza la temperatura di Palazzo Chigi per far deragliare il Conte 2 sempre che non accetti le condizioni dell’Italia cosiddetta viva, tra cui per l’appunto il blocco della revoca ad atlantia. Michele Serra già gonzo  del Matteo Toscano ha scritto un’amacata ilare quanto trista in merito.
Davanti a tanta leadership, sarà bene che gli italiani ritornino alla politica attiva da cittadini sovrani  e che pensino se proprio è il caso si diano da fare per costruire  un principe collettivo nuovo. Come vediamo anche i migliori uomini al comando prima o poi franano, portando con loro tutti i seguaci adoranti. Ultimo il molto rimpianto Bettino Craxi di cui seguiamo la vita in un film nelle sale cinematografiche.  Segnali incoraggianti si vedono. La via non è facile ma senza l’impegno di tutti coloro che amano il loro Paese i rischi di precipizi economico sociali vari e purtroppo molto avariati è sotto gli occhi di tutti. Quindi grazie a tutti i grandi vecchi che continuano a scuoterci dalla rinuncia e grazie a tutte le migliaia di persone che ritornano alla politica attiva. Ovunque, destra sinistra centro. C’è bisogno dello sforzo di tutti per rialzare i destini dell’Italia ridando efficienza equità e solidarietà al nostro sistema pubblico privato che  può fare di più come LA STORIA PASSATA E RECENTE CI RICORDA.
Firenze 17 Febbraio  Vincenzo Valenzi                                     
CIRCOLO PSE IT
LA COERENZA CI SALVERA’?
Caro Garattini.
Non ho avuto tue reazioni all’invito a partecipare a COHERENCE 2020 che si terrà a Roma il prossimo 12 marzo. Sulla pagina www.iiimb.me . Avevo anche pensato di invitare il Burioni Roberto, ma lo vedo troppo impegnato a cantarsela nel suo classico stile, da solo, al massimo contro qualche cantante o attore in TV. Sarebbe interessante se tu da grande vecchio della farmacologia con il giovane araldo della scienza tutta di un pezzo, partecipaste e entraste nel merito di quanto si va discutendo da una ventina di anni nel ciclo di incontri dedicato alla COERENZA IN BIOLOGIA E NON SOLO.
In fondo si tratta di fisica applicata alla biologia, da Giuliano Preparata, ed Emilio Del Giudice, da Brian Josephson a Mikhail Zhadin, da Massimo Scalia ad Allan Widom e Yogendra Srivastava e molti altri anche medici e biologi, da Sir Jhon Eccles, a Mario Tiengo, da Jacques Benvensite a Luc Montagnier, da Paolo Bellavite a Giulio Tarro.
A COHERENCE 2020 daremo i premi non consegnati ai vincitori dell’AWARD BENVENISTE 2017-19, che in quella che è stata l’Unione Sovietica, viene conteso dalle leadership accademiche con in testa come vincitori i prorettori dell’Università della Crimea Elena Chuyan e dell’Università Nazionale di Kiev Victor Martinyuk.
A fronte di questi pochi dati, una maggiore modestia e maggiore attenzione a quello che accade nei territori di una delle più grandi potenze scientifiche e tecnologiche sarebbe consigliabile. Se poi consideri che un paio di Nobel europei, come Brian Josephson e Luc Montagnier lavorano attivamente su questi temi allora la pretesa di taluni di rappresentare la scienza contro non si sa chi, lascia quanto meno perplessi .
Per oggi mi limiterei a queste proposte di discussione scientifica, approfittando del ventennale di COHERENCE www.iiimb.me che facciamo ricordando la nascita il 12 marzo di Jacques Benveniste dalla scoperta del Fattore di Aggregazione Piastrinica alla scoperta delle interazioni non lineari nelle reazioni immunologico nel suo classico esperimento pubblicato su Nature il 30 giugno del 1988 https://www.nature.com/articles/333816a0 e che fu considerato alquanto erroneamente, fuori dalle leggi della fisica, come emerge da sviluppi teorici impressi da Preparata-Del Giudice Widom-Srivastava, Josephson e molti altri vincitori dell’AWARD BENVENISTE https://www.vglobale.it/?s=Award+benveniste .
Delle continue piazzate sulle FAKE NEWS di professionisti della materia c’è ne siamo già occupati anche di recente https://www.corrierepl.it/2020/02/06/scienza-e-politica-crisi-gialla/ . Credo che il Paese gli Italiani si attendono dalla Comunità Scientifica maggiore rigore e serietà e un buon lavoro scientifico nell’interesse della salute pubblica che si trova a cimentarsi con l’emergenza ambientale che fa pare sui 7 milioni di vittime all’anno, con le reazioni avverse ai farmaci che negli USA, dove le monitorano attivamente, fa 100 mila morti all’anno, mentre le malattie infettive emergenti CORONA VIRUS INCLUSO non scherzano http://www.treccani.it/enciclopedia/malattie-infettive-emergenti_%28XXI-Secolo%29/ .
C’è molto da fare per trovare nuove soluzioni compatibili allo sviluppo industriale, tra cui il rilancio delle zone climatoterapiche collinari montane e marine sul modello di Briançon https://www.comune.poli.rm.it/c058078/po/mostra_news.php?id=276&area=H che con strategie coerenti terapeutiche nutrizionali ecc deve incrementare la capacità delle difese organiche di vincere virus e batteri . La scienza e quella più complessa per eccellenza come quella medica può e deve fare molto e solo il rigore, la ricerca della verità , che mi rendo conto può apparire una ambizione adolescenziale, possono salvarci di fronte alle piccole e grandi botteghe altrimenti orientate sul mercato, che non può essere lasciato selvaggio, ma va orientato nell’interesse primo della Società e della Salute pubblica.
Caro Garattini,
Ne parleremo anche a COHERENCE2020 www.iiimb.me dove mi farà piacere reincontrarti per unire le forze in questo momento difficile della partita per la scienza e per la vita
Firenze 16 Febbraio 2020 Vincenzo Valenzi
www.cimb.me
OLTRE IL CAPITALISMO SELVAGGIO, ALLA RICERCA DELLA TERZA VIA: RIFLESSIONI DAL NOVECENTO
La vicenda divorziale del patron di Amazon con i 100 miliardi di dollari smezzati con l’ex moglie, e molte altre simili (anche briansole), nel mentre i produttori di queste ricchezze si affanno in una nuova catena di montaggio informatico motorizzata alla Charlie Chaplin, per arrivare al 21 del mese, in condizioni contrattuali tipiche del moderno caporalato cooperativo che si è esteso non solo al settore privato ma anche a quello pubblico, associato al dominio diretto  e indiretta dei Capitalisti anche dell’arena politica governativa oltre ogni conflitto d’interesse, da Berlusconi a Trump,  da Padmore a Guerra, con un cosidetto liberismo rampante che ha trasformato le nostre società in un nuovo farwest, dai caselli ai ponti truccati, dalle tariffe telefoniche truccate, ai semafori e autovelox addomesticati per pescare soldi con insicurissime procedure di sicurezza stradale in un connubbio pubblico privato da bisca clandestina, si assiste alla stanchezza dei cittadini sempre meno sovrani che cominciano a reagire affidando le loro sorti al primo venuto, con spostamenti elettorali impensabili e un ritorno nelle piazze di centinaia di migliaia di persone che vogliono tornare protagonisti del loro destino, dalle piazze leghiste a quelle pentastellate a quelle sardiniche.
CHE FARE? La domanda è ancora attuale, valida, ma le risposte purtroppo molto meno, complice lo smantellamento delle strutture di formazione politica e di azione politica del NOVECENTO e l’emerge di partiti e movimenti personali per l’appunto antipolitici….e i risultati si sono visti, con il precipitare dello Stato e dell’interesse pubblico gestito privatamente dal boss di turno e dai suoi sodali.
C’è un problema ideologico economico sociale primario che è al centro di una lunga intervista dell’Espresso ad un grande vecchio (105 anni) lo scrittore Boris Pahor contro la dittatura del denaro. Quello che mi preoccupa di più è che non vedo una rivolta contro il capitalismo. Dove ci sta portando il capitalismo? Non posso lasciare fuori questa domanda. La crisi, le crisi che stiamo vivendo non sono nate dalla gente semplice, ma dalla vittoria del denaro su tutto e tutti.
Tutta da leggere. Boris è un anticomunista della prima ora ma le sue considerazioni meritano.
Come meritano le parole di un Comunista della prima ora come Emanuele Macaluso intervistato Diego Bianchi e Marco da Milano di Propaganda Live sulla Sette https://www.la7.it/propagandalive/video/diego-bianchi-intervista-emanuele-macaluso-01-02-2020-305240?fbclid=IwAR1kgjqd3K7kyRSZy9Pwf1k1E9JWJQihR4wRByTVX_AzflY--z9JTA3p3vA
Un commento che  mi è piaciuto su questa intervista è quello di Saviano, a cui sono sempre andate le mie più fredde antipatie per i suoi toni abituali da antiguappo napoletano, https://m.espresso.repubblica.it/opinioni/l-antitaliano/2020/02/06/news/a-lezione-di-futuro-dal-vecchio-macaluso-1.344018
Resta il problema non solo della socialità e della difesa dei più deboli di cui è maestra la ricca e borghesissima Svizzera. Resta il problema irrisolto e sempre più lontano, dopo gli sforzi degli anni Ottanta, per creare ricchezza pubblica e privata e per una equa divisione tra capitale e lavoro e tra lavoro e lavoro che come vediamo va precipitando negli inferi dei moderni caporalati e dei moderni supermiliardari mentre chi produce è sempre più marginalizzato dalla ripartizione delle ricchezze prodotte, specie con i giochi finanziari. Questo attiene al più trascurato dei progetti marxiani quello della rivoluzione dell’operaio da oggetto a soggetto che per il vero in parte dei va facendo con l’operaio che vuole e ha il figlio dottore e che passa da dipendente a indipendente con le piccole e medie imprese più o meno  seriamente cooperative.
Un contributo ad un progetto di equità  e di sviluppo compatibile della produzione della ricchezza e di controllo del liberismo finanziario selvaggio viene da Bernie Sanders http://www.largine.it/index.php/bernie-sanders-e-giunto-il-momento-di-completare-la-nostra-rivoluzione/
Scriveva Bernie un anno fa: “Il compito non sarà semplice. Oggi, abbiamo il più alto livello di disuguaglianze di reddito e ricchezza dagli anni ’20 del Novecento, e i tre americani più ricchi hanno più ricchezza della metà più povera del paese.
Nonostante il livello di disoccupazione molto basso, milioni di persone hanno più di un lavoro perché prendono salari da fame, 34 milioni di americani non hanno un’assicurazione sanitaria e i nostri farmaci da ricetta sono i più cari al mondo….   Per avere successo nel creare un governo e un’economia che funzioni per i molti, dovremo affrontare i potenti interessi privati che dominano la nostra vita politica ed economica – Wall Street, le compagnie di assicurazione sanitaria, le case farmaceutiche, l’industria dei combustibili fossili, il complesso militare-industriale, l’industria delle prigioni private e le grandi multinazionali. Questi interessi privati hanno poteri straordinari e hanno intenzione di spendere enormi somme di denaro per difendere lo status quo e la propria ricchezza.”
Al momento Sanders sta vincendo le primarie Democratiche e si appresta a vincere la corsa alla Casa Bianca. Uno sfida titanica per una Società americana e non solo, più ricca e più giusta, più compatibile con le sfide globali e non solo climatiche, che attendono gli Stati Uniti e il Mondo intero. Una dimostrazione che la partita della Giustizia sociale, per la ricchezza di tutti, del bene pubblico oltre il potere e il delirio del denaro per il denaro si può e si deve fare. Anche in Italia.
Prato 12 Febbraio 2020
VincenzoValenzi                                                                                                    Circolo PSE IT https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi
DUE MATTEI SULLE BARRICATE MORANDICHE TOSCANE
Dopo il karakiri del Papete del Matteo padano, adesso leggiamo che in difesa della libertà atlantica è pronto a immolarsi il più governativo dei toscani (dopo Oliverio... è il turno di Matteo)

Il leader di Italia Viva è arrivato al limite, lo dimostra un retroscena di Augusto Minzolini che, per il Giornale, ha captato le frasi dell'insofferenza "Se debbo essere lasciato solo in una battaglia liberale, se il Pd addirittura rimuove dalla sua memoria la legge Orlando per correre dietro alle follie dei grillini made in Travaglio, se non si accorgono di tutto questo, allora tanto vale che io faccia l'accordo con Salvini per andare ad elezioni all'indomani del referendum sulla riduzione dei parlamentari".
Il piano del fu rottamatore per Minzolini è semplice: se Renzi vuole schiodarsi dalla percentuale bassissima a cui Italia Viva è ferma, deve fare incetta di moderati dimostrando di "non ingoiare oggi un'intesa con Bonafede che fa acqua da tutte le parti sulla prescrizione e un'altra domani di marchio illiberale sulla concessione Autostrade".

Così dopo l'apertura delle Camere richiesta da Salvini per il 14 di agosto per sfiduciare se stesso e il suo premier adesso è il turno del  Renzi Matteo che  dopo aver combattuto per Gratteri ministro, in un fronte comune ideale per la tolleranza zero con il Matteo padano, scoprono sorprendenti tolleranze molto molto  liberali per le molteplici flagranze di reato  e reiterazioni degli stessi reati che hanno già portato a diverse misure cautelari e che forse dovrebbero sullo schema del loro mito catanzarese, allargarsi, per fermare il continuare il reiterare dei reati al piu alto livello, sul modello Tremontico alla milanese o sul modello del 14 di agosto del papete.

Che ci fanno i creativi di Toscani ai Mattei, da portarli a immolarsi per il liberalismo Atlantico di ghinoditacchizzare gli italiani  e di farli volare in cielo sulle musiche del Morandi?
Un po' di luce sul mistero si intravede su infosannio   https://infosannio.wordpress.com/2020/02/06/a-chi-interessa-se-cascano-i-benetton/

Mentre la Giustizia fa il suo corso, che auspichiamo non abbia bisogno dei tempi della prescrizione più o meno in buona fede, la politica faccia il suo e si riprenda l'onore violato dalle trame creative liberiste tremontiche.
Gli italiani sono stanchi di essere derubati legalmente e mandati in cielo anzitempo da lazzaroni efficenti ad aumentare tariffe ,"legali" e a truccare i rapporti sulla sicurezza, per i quali pretendevano cifre truccate come ricorda la Gabanelli nel suo report vero, almeno quello non addomesticato.
Cari mattei il re è nudo
Coraggio, basta applausi....

Roma 8 febbraio 2020
Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT
CONCORSO ESTERNO IN CREATIVITA’ ATLANTICA MORANDICA?
Si legge grande soddisfazione tra gli esponenti del Centro Destra  per la foto che ritrae Mattia Santori e compagnia nel trevigiano con il capo di casa nostra veneta.

 
Meloni Calderoli e altri hanno finalmente svelato i rapporti con il capo della buonavita atlantica e il suo art director toscano.  C’è da presagire che gli stessi sono pronti a procedere a far fare giustizia contro la casanostra atlantica del Morandi  con appoggio alla proposta del Governo (e della parte pentastellata  in particolare) di procedere alla revoca delle concessioni autostradali.

 
Visto lo scandalo scandalizzato grave se ne dovrebbero trarre le conseguenze  politiche a fronte di tanto scalpore (condivisibile) per l’errore dei ragazzi che nei loro colloqui hanno incrociato la bonavita trevigiana che per il vero ha dettato legge e pare tenti di dettarla ancora .
 

 
Attendiamo che Meloni Calderoli e gli altri scandalizzatissimi per la chiacchierata malamente, facciano analoga autocritica per le cedevolezze ben più consistenti agli atlantici e in uno slancio di amore per gli italiani, tolgano ai furbetti atlantici dall’efficienza morandica le concessioni e si avvii il ripristino dell’Interesse Generale e dello Stato che deve diventare efficiente e sano, al servizio degli italiani che sono stanchi di parassiti piccoli e grandi e ambirebbero a diventare un Paese efficiente e forte, capace di schiacciare i troppi abusatori dello Stato.  Non vorremmo più leggere cose come queste dove si invertono le parti https://motori.virgilio.it/notizie/video/il-furbetto-del-telepass-cosi-truffava-autostrade/136912/

 
 
 
La politica faccia la sua parte per ristabilire l’onore dello Stato violato e l’interesse pubblico abusato con ghinoditaccate  e disagi che non possono essere tollerati ulteriormente perché non si può continuare a morire per gli atlantici creativi e di bonavita https://www.corrierenazionale.net/2020/01/31/perche-continuare-a-morire-per-gli-atlantici/

 
Prato 3 febbraio 2020 Vincenzo Valenzi

 
CIRCOLO PSE IT
 
https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi
CONCORSO ESTERNO IN CREATIVITA’ ATLANTICA MORANDICA?

Si legge grande soddisfazione tra gli esponenti del Centro Destra  per la foto che ritrae Mattia Santori e compagnia nel trevigiano con il capo di casa nostra veneta.
Meloni Calderoli e altri hanno finalmente svelato i rapporti con il capo della buonavita atlantica e il suo art director toscano.  C’è da presagire che gli stessi sono pronti a procedere a far fare giustizia contro la casanostra atlantica del Morandi  con appoggio alla proposta del Governo (e della parte pentastellata in particolare) di procedere alla revoca delle concessioni autostradali.
Visto lo scandalo scandalizzato grave se ne dovrebbero trarre le conseguenze  politiche a fronte di tanto scalpore (condivisibile) per l’errore dei ragazzi che nei loro colloqui hanno incrociato la bonavita trevigiana che per il vero ha dettato legge e pare tenti di dettarla ancora .
Attendiamo che Meloni Calderoli e gli altri scandalizzatissimi per la chiacchierata malamente, facciano analoga autocritica per le cedevolezze ben più consistenti agli atlantici e in uno slancio di amore per gli italiani, tolgano ai furbetti atlantici dall’efficienza morandica le concessioni e si avvii il ripristino dell’Interesse Generale e dello Stato che deve diventare efficiente e sano, al servizio degli italiani che sono stanchi di parassiti piccoli e grandi e ambirebbero a diventare un Paese efficiente e forte, capace di schiacciare i troppi abusatori dello Stato.  Non vorremmo più leggere cose come queste dove si invertono le parti https://motori.virgilio.it/notizie/video/il-furbetto-del-telepass-cosi-truffava-autostrade/136912/

La politica faccia la sua parte per ristabilire l’onore dello Stato violato e l’interesse pubblico abusato con ghinoditaccate  e disagi che non possono essere tollerati ulteriormente perché non si può continuare a morire per gli atlantici creativi e di bonavita https://www.corrierenazionale.net/2020/01/31/perche-continuare-a-morire-per-gli-atlantici/
Prato 3 febbraio 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT


Le Sardine: «Sulla foto con Benetton noi ingenui. Conte? Adesso ci inviti»

I leader delle Sardine e gli attacchi per la foto con Luciano Benetton: un errore prima o poi ci doveva capitare
PERCHE’ CONTINUARE A  MORIRE PER GLI ATLANTICI?
La domanda pare buona, e i familiari dei morti  sul MORANDI  e sul  Ponte di Avellino non vedono nessuna Patria per cui Morire, Nessuna Idea, Nessuna Missione decisiva per l’Umanità.
Quello che si vede più creativamente è una lobbetta molto efficiente nell’alzare creativamente i guadagni oltre le regole internazionali dei monopoli e quando qualcuno tremante ha cercato di impedirlo è stato mandato a casa nel milanese, e quando si dovevano ricordare le loro imprese sul Morandi  hanno chiesto un favore al loro capitano di fare un polverone estivo, una crisi di governo con l’apertura delle Camere il 14 agosto così da far passare in terzo piano la cerimonia delle vittime precipitate sul sicuro ponte Morandi.
Ci rendiamo conto che perdere un utile lordo 2,3 miliardi su un fatturato di oltre 6, può dispiacere, anzi diciamoci tutto,a chi potrebbe far piacere.
Un pò di soldi diretti e indiretti in più nel classico stile creativo della capogruppo, con i lavori fatti in casa, con una birretta che alla coop costa 70 centesimi e sull’autogrill 4 volte di più, con i camionisti che sono costretti a parcheggiare la notte sulle aree „libere“ ai caselli o in parcheggi non grillizzati dotati di niente e le struttutre originarie pubbliche abbandonate a se stesse, come a quanto pare il grosso delle gallerie e dei ponti come emerge criticamente dalle indagini in corso della Procura di Genova.

Quanti articoli del codice penale e civile sono stati violati creativamente ?

Quanta lobbismo borderline è stato praticato e quanto se ne sta facendo in queste ore per difendere questo magnifico utile lordo?

Chi paga questi magnifici utili lordi e netti ?  In cambio di quale efficienza ?

Una domanda che rivolgo ai due Mattei che si preparano al nuovo abbraccio creativo ?

Dove sono gli italiani in tutto questo…oltre che a essere ghinoditacchizzati al casello, a precipitare sui ponti morandi sparsi per l’Italia e a fare esibiziosmi nei pargheggi non grillizzati abbandonati?

Prato 31 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT
RALLENTA LA CORSA SOVRANISTA RITORNANO IN CAMPO GLI ITALIANI EUROPEI
Dopo la Brexit ci si preparava alla Italexit. Tutto.rinviato sine die  
Mentre da Parigi ci spostiamo a Bruxelles per partecipare all'AYURVERDA DAY  al parlamento europeo
Apprezziamo la leggerezza dell'euro, la mancanza di dogane, e un Parlamento europeo che può e deve fare di.piú
Ma c'è e se gli europei coltiveranno la loro identita europea potremo essere tutti piú forti e mettere alle spalle gli errori e gli orrori del Novecento.

Tra i deliri che ci hanno.portato alla seconda catastrofe europea il mito ariano che impunemente viene assegnato al filosofo della Volontá di.potenza. Che ebbe a scrivere ben altro come ricordai al Corriere della Sera nel 2002.
Un ricordo che ricordo e ripropongo ancora

Sugli antisemiti e su Nietzsche

Cari amici
in questa giornata della Memoria, voglio aggiungere qualcosa per la verità storica,  spesso manipolata a proposito di uno dei pensatori  più interessanti contemporanei che è stato accusato di tutto e tra l'altro appunto di essere antisemita e padre spirituale di questa variegata quanto ampia categoria di uomini  "superiori"

Un articoletto pubblicato sulle libertà  quotidiano di Campobasso nel 2002  su cui riflettere ancora oggi..

Sugli antisemiti e su Nietzsche

In alcuni ambienti culturali, anche ebraici, persiste un sentimento non molto favorevole a Nietzsche. Solo così potrebbe spiegarsi la seconda “recensione” poco benevola apparsa sul Corriere in pochi mesi sul filosofo tedesco. Dopo la recensione agostana dell’opera di Massimo Fini su Nietzsche apparsa su Sette , abbiamo il trafiletto dell’otto dicembre della terza pagina sul saggio di Losurdo apparso su Belfagor che invita a non nascondere il Nietzsche <<antisemita>>. Operazione che sarebbe stata realizzata da Giorgio Collie Mazzino Montinari, che nella loro edizione critica di Nietzsche, curata per Adelphi avrebbero cancellato l’oscuro tratto del filosofo dell’uomo superiore e della volontà di potenza, che sembra vengano confuse dal Losurdo con posizioni che <<celebrano la mitologia ariana>>, di cui per il vero non troviamo traccia nell’opera di Nietzsche, e che a proposito dell’antisemitismo ebbe a scrivere brevi e chiare parole che segnaliamo a Losurdo ed al Corriere volentieri:

“Massima: non intrattenere rapporti con persone che abbiano parte alla mistificazione razziale. (quanta ipocrisia, quanta voglia di palude ci vuole per andare a risvegliare, nell’attuale confusione europea, le questioni razziali!)”.

In un passo successivo, a proposito del delirio nazista sulla razza, che già il Nietzsche aveva intuito, egli scrive: “I tedeschi, eterni ritardatari, distruggono il grande corso della cultura europea: per esempio Bismarck, Lutero; più di recente, quando Napoleone voleva fare dell’Europa un’associazione di stati (l’unico uomo abbastanza forte per farlo!), hanno rovinato tutto con le “guerre di liberazione”, dando vita alla sventura del delirio nazionalistico (con la conseguenza delle lotte razziali in paesi come quelli europei, ormai da tanto tempo un misto di razze!).”

Per chiudere a proposito dell’antisemitismo sempre dal volume l’Innocenza del Divenire Frammenti Postumi, Nietzsche ebbe a scrivere chiaramente sul tema che: “Nascondere la propria invidia per l’abilità degli ebrei negli affari sotto formule morali è antisemita, è perfido, è da volgari canaglie.”

Pietracupa 8 dicembre 2002 Vincenzo Valenzi

C'ė materia per riflessioni sia per i teorici di  PRIMA GLI ITALIANI che per i troppi che ancora indugiano nella loro lotta contro l'emancipazione dell'uomo da oggetto a soggetto in senso marxiano  o anche verso l'uomo superiore di Confucio e di Nietzsche ,
contro la volontà di potenza che non si.puó esprimere solo nello sport, ma deve essere coltivata per il successo dell'uomo e della sua società.
Di uomini soli al comando , che guidano il gregge, non sappiamo che farcene  non salvano nessuno , neanche loro stessi.
Abbiamo bisogno di cittadini sovrani e se proprio vogliamo di principi collettivi.

In queste settimane in Italia e non solo stiamo riprendendo.la via Maestra che era stata persa negli errori del NOVECENTO su cui c'ė ancora molto da imparare per mettere a sistema la potenza europea e in particolare quella italiana che deve ritrovare il senso nazionale nell'UNIONE EUROPEA


Bruxelles 27 gennaio 2020
Vincenzo Valenzi
CIRCOLO.PSE IT
ERODE GIUSEPPE E MARIA CON IL BIMBO A BETLEMME O …..A BIBBIANO….
ERODE GIUSEPPE E MARIA CON IL BIMBO A BETLEMME O …..A BIBBIANO….
Strano destino quello dei bambini, troppo futuro e poca forza per difenderlo, oggetto delle manovre dei vari predatori più o meno reali, che li rubano, li uccidono, se ne nutrono e non sempre né i genitori, né il sistema sociale è in grado di proteggerli da folli e banditi vari …
Per fortuna che c’è Matteo, il padano neoitaliano, che almeno a Bibbiano ci pensa lui a urlare giù le mani dai bambini. E a Bologna e nell’emilianoromagnolo va anche a caccia di spacciatori ladri ecc. scortato dai suoi fans e da qualche questurino, va a citofonare a casa dei sospetti malfattori magrebini per metterli sull’avviso che la pacchia è finita se arriva Lui…
Matteo riconvertito alla fede mariana e al rosario, prima di tutto gli italiani o gli americani dell’amico Donald che ci vuole mettere super dazi in risposta di geometrica potenza, alla timida richiesta di applicare una superflat tax ai giganti del web americani che ci fanno concorrenza sleale neanche coloniale.
E se invece dei protetti di Donald avessimo una Maria con Giuseppe e il loro bambinello che invece di migrare tra Egitto e Palestina, si allungavano con una zattera nel Mediterraneo, che faremmo con i tre: come Erode o come il non più giovane ex  ministro dell’Interno padanoneo italiano che li tiene a bagnomaria sulla zattera in attesa di finire in pasto ai pesci o di rientrare nelle braccia dei nuovi Erode ?
Una domanda che si pone per tutti oltre i buonismi interessati dei banditi cooperativi  della capitale, di Benevento,  di Empoli e di altrove che nello sbraco dello Stato di diritto e dell’ondata pseudoliberista, pretendono che si possa saccheggiare le casse dello stato, https://www.money.it/Sprechi-inefficienze-Stato-PA-costo-200-miliardi-evasione-fiscale-Italia commerciare con gli uomini , i bambini, la salute  le autostrade, sul corpo inerme degli italiani che si sono stancati e cercano di reagire meglio direttamente, dopo il grande sonno depresso di questi 40 anni di fine della politica e di emergenza dei salvatori della patria che da Craxi in poi, sono saliti sugli altari dei santi salvatori, per precipitare nella polvere immemori del santo Benito, e del Sam Matteo di Rignano, di cui non è bastata la foto sul tavolino della camera di albergo romana per apprendere la lezione al Matteo padano.
Si ritorni se si può alla politica e al Senso dello Stato che è molto in crisi tra palamarate, pensioni di platino, buonismi triti e patetici travolti dalla realtà tripolitana.
Leggo che, poverini gli atlantici,  temono di perdere la leadership mondiale se perdono il monopolio di autostrade per l’Italia  https://www.huffingtonpost.it/entry/non-distruggete-autostrade-il-manager-tende-la-mano-al-governo_it_5e2a9c05c5b6779e9c30743b . Praticamente mentre l’Italia è passata da V potenza Mondiale al fondo classifica e loro (insieme ai Glaxo, ai Padmore e pochi altri) sono passati ai primati mondiali anche in formula 1, che bravi. A noi botte da decine di migliaia di euro all’anno dalla tasche proprie per mantenere questi bravi creativi fighetti di United colors e dintorni….. che ci hanno regalato il ponte Morandi quello di Avellino e tutte le efficienze delle gallerie di cui scopriamo ogni giorno lo stato perfettissimo …. E qualche mascalzono vorrebbe pure fregarli illegalmente della serie rubare in casa di ladri di professione ..legale https://motori.virgilio.it/notizie/video/il-furbetto-del-telepass-cosi-truffava-autostrade/136912/
Ci si deprimeranno, perderanno le corse in formula 1, non potranno organizzare gradi feste a Cortina .. peccato gli italiani non ne soffriranno troppo, mentre si riorganizzano e riprendono in mano le loro proprietà e il loro destino …

Pairgi 24 Gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
Circolo PSE IT

ANCORA SULLA GIUSTIZIA SPETTACOLARE A ORE
E sulle tolleranze zero di vari colori e  gradazioni
Quando nel 1994 tentammo di avviare i colloqui su UNA DESTRA DEMOCRATICA E UNA SINISTRA DEMOCRATICA PER UNA DEMOCRAZIA COMPIUTA, che vedevano allo stesso tavolo partigiani come il Senatore Socialista Alessandro Menchinelli, Fascisti della repubblica di Salò come il direttore del Secolo d’Italia Giano Accame,  con il senatore comunista Napoleone Colajanni e molti altri, http://www.radioradicale.it/scheda/66035/fascismo-antifascismo-una-dicotomia-attuale-org-dalla-comunita-della-cultura non avremmo mai pensato di vedere il Belpaese politico precipitare nei teatrini visti al Senato sulla Gregoretti, dove insieme ad  una improbabile guida sinistra, ancora una volta senza scienza e coscienza, è stata portata nei pressi del bagaglino, la massima istituzione  parlamentare, con a seguire spettacoli di bassa lega di autoafflizione giudiziaria per protestare contro la banale applicazione della legge da parte del Tribunale dei Ministri,                                                                                                   con tanto di transizione dai maritozzi e dalla nduja dell’ultima ora, alla conversione pannellista dello sciopero della fame,
della difesa nazionale dalle navi militari tricolori che, con altre capitanate da qualche Carola, invaderebbero il paese con qualche disgraziato a bordo, all’assalto ai campanelli magrebini bolognesi per stanare spacciatori di colori caffellatte di varie gradazioni dove si anniderebbero islamisti, per portare droghe e antisemitismo nel bianco paese.
Suggerirei al non più giovane capitano padano/italiano di rallentare un attimo il tour teatrale, fermarsi un pò, guardarsi allo specchio e non in televisione. E’ stato vicepremier oltre che temuto Ministro dell’interno, candidato Premier.
Il Teatro anche quello comico è un mestiere serio, dove se la recita è studiata a sufficienza, i trucchi si intravedono a distanza. Così mentre tra boschi e riviere dai spettacolo di bassissima lega, dove fai ridere poco, l’incendio sta distruggendo la lontana Australia, e anche  quello che potevamo considerare il nostro giardino dorato (d’oro nero.. almeno quel nero  gradito anche a te…o no Matteo?) oltre che il nostro Onore Politico Militare  che qualcosa da dire e fare l’avrebbe pure non solo nei maestosi spettacoli delle Freccie Tricolori  https://youtu.be/IObdHqs7AMM .
Sul  lago mediterraneo anche grazie a queste sceneggiate e a molte altre, che hanno tenuto il Paese sospeso per settimane contro nemici inermi a caccia di ancora più improbabili pacchie, ci stanno portando via tutto (petrolio, onore, ruolo, ecc.), e invece di lavorare e fare una grande Europa, tu hai disertato praticamente quasi tutti i vertici europei sulla sicurezza, andando invece a cercare improbabili e tristi  udienze e accrediti a destra e manca con l’ultimo spalleggiamento al pistolero americano che pensa di essere ancora nel farwest dove vince il più forte.
Con l’altro Matteo fiorentino avete suscitato grandi speranze nel Paese, che ha bisogno di buoni statisti che portino fuori il Paese dalle secche in cui si è incagliato. Adesso siete impegnati ad omaggiare Procuratori aspiranti ministri, e a minacciare quelli che si occupano anche di voi. E mentre predicate fortemente la tolleranza zero contro calabresi, africani, ecc. praticate la tolleranza alta quasi il saprofitismo, con i creativi del Morandi, che prima hanno manipolato con vari gradi di united colors, leggi e funzionari pubblici e privati e adesso con 43 morti e carte che cantano tristemente dei loro delitti contro il vostro amato popolo italiano, adesso  quando qualche genovese presenta il conto politico (si esiste anche la politica cari Mattei, che ha le sue prerogative e poteri  e non solo per gli amici degli amici...) convocate le camere il 14 agosto per fare cadere un governo  di cui eri il capo e di fatto padrone caro  Matteo Padano, mentre adesso il Matteo Fiorentino spalleggiato dal Matto Padano è impegnato a far cadere sul Morandi anche questo nuovo governo , colpevole di voler far prevalere l’interesse pubblico contro le furbizie e le malizie dei creativi del Morandi (non del bolognese…di quello genovese…).
Siete tutti e due ganzi e tosti, bravi attori. Ma nella finzione c’è un limite. Leggo e vedo che la tua pupilla  candidata presidente e i tuoi giornali sparlano del Papà della Lucia che l’avrebbe abbandonata a sei anni e da allora non l’avrebbe mai più visto né sentito. Ti lascio qualche foto di famiglia, chiedi a Lucia di spiegartele meglio  https://www.facebook.com/100027610446629/posts/481955552734789/ . Questo è l’iceberg di una disinvoltura creativa che viene superata malamente solo dai creativi veneti del Morandi  https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/01/18/autostrade-tra-2009-e-2018-ha-dimezzato-gli-investimenti-e-aumentato-i-dividendi-ai-soci-6-miliardi-per-la-manutenzione-solo-4/5676691/ .
Vincere senza onore, barando, sempre che si vinca… che è tutto da vedere, non è né da Rosario né da Madonna, che tanto invocate tutti i due bravi Mattei. Il Paese è stanco anche di voi e non solo i vostri primi cerchi non magici, che sono perplessi sempre più di questo tuttofarismome. Centinaia di migliaia di italiani che scendono in Piazza per tentare di fermare, a voi aspiranti uomini soli al comando salvatori del Paese, non sanno di mortadella, ma sanno di italiani che sono sempre più imbarazzati dal vostro spettacolo e che vi lanciano un po' di pomodori  e uova marce come nei teatri in ribasso.  Riprendete se potete un minimo di classe e di arte. Pretendete di fare gli statisti, i  venditori di tappeti o i buffoni di corte?
Prato 22 Gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
CIRCOLO PSE IT
SEGUIRE ANCHE IN ITALIA  LA REVOCA SPAGNOLA AD ATLANTIA .... ALLIANZ HA FATTO ANCHE A MADRID RICORSO.. ?

STATO  EFFICIENTE O .....FARWEST 2020

"Togliere la concessione ad Atlantia è un'idea strampalata e sovietica dell'economia" D. Faraone


Apprendiamo dalla viva voce del Capogruppo di Italia Viva che il Governo e la Pubblica amministrazione tutta, davanti ad una strage atlantica (43 morti sul Morandi, 40 morti ad Avellino ecc.), a fronte di sentenze della Corte dei Conti sulla manipolazione continuata dei gruppi atlantici che nella ondata  liberista della Seconda Repubblica, hanno fatto di tutto di più come narrato già nel 2004 dalla Gabanelli per Report https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=v1F8tX6Zq0c , il Governo dovrebbe attendere inerme il reiterare dei vari reati, come emerso in questi giorni con i Periti sottoposti a pressioni tremontiche alla milanese, magari con liquidazione di qualche ministro riottoso o dello stesso governo, come ricordiamo accadde il 14 agosto con la richiesta di apertura delle Camere per la sfiducia al Capitano e al suo Generale, da parte dello stesso Capitano Matteo.

Una analisi con vari retroscena significativa e da considerare viene da Marcello Sorgi della Stampa

Revoca concessione autostrade ad Atlantia: perché la procedura è complessa e si rischiano strade meno sicure  https://video.lastampa.it/rubriche/secondo-noi/revoca-concessione-autostrade-ad-atlantia-perche-la-procedura-e-complessa-e-si-rischiano-strade-meno-sicure/108604/108614

Nel procedere alla revoca e magari a qualche altra  misura cautelare per interdire la reiterazione die reati già emersi, anche alla pubblica opinione, andrebbe considerato il sequestro cautelativo dei beni  degli indagati per assicurare che il maltolto sia restituito allo Stato per le necessità passate presenti e future creatasi da Morandi a tutte le gallerie e ponti abbandonati da report addomesticati.

Sono pratiche giudiziarie che l’esponente del Regno delle due Sicilie Faraone dovrebbe conoscere bene, essendo state applicate ad una società di trasporti carontica giusto in questi giorni per molto meno.

Quindi non ci sarebbe niente di strampalato, né tantomento di sovietico, né nella revoca, né  nel  sequestro cautelativo di un pò di miliardi di euro, che sono stati maltolti dalle tasche degli italiani al casello, in cambio del Ponte Morandi, di Avellino e di tutto il resto.

Questa roba  l‘avrebbe fatto meglio anche ANAS, che come tutto il resto della Macchina Pubblica, è chiamata a maggiore efficienza rigore e onestà. Anche perchè proprio dalla Sicilia stanno passando in ispezione le Sardine, e non saranno tenere, affamate come sono di giustizia, di efficienza pubblica, di sviluppo reale dell’economia e di valori etici  http://m.espresso.repubblica.it/palazzo/2020/01/14/news/la-staffetta-delle-sardine-parte-dalla-sicilia-un-viaggio-per-denunciare-cosa-non-funziona-1.342929?ref=fbph&ncid=fcbklnkithpmg00000001

Forse il tempo della terra di nessuno, dove andare a pascolare e rubacchiare liberamente va finendo. I nuovi cittadini sovrani sono tornati a guardare le loro proprietà e i tempi per i vari avventurieri , furbetti dei  quartierini alti, efficienti a prendere e distratti quasi atrofici a dare e fare il dovuto anche delle cosiddette concessioni „legali“, va finendo.

I due Mattei si facciano un esame di coscienza, visto che imbracciano rosari e madonne. Non basta avere la lingua sciolta e molta stampa e amici potenti. Di questi tempi c’è da rispondere alla Giustizia anche voi, che amate la Tolleranza Zero per gli altri, i Capi Procuratori al Comando  di Via Arenula ecc.

Il Paese vuole uscire dalle secche  e tutti saranno giudicati oltre che nelle urne, e oramai anche nelle piazze che sono ritornate vive, anche da una giustizia sempre più depalamarizzata… che si auspica per l’appunto faccia giustizia … per tutti.
Un impegno necessario per restituire fiducia e certezze agli Italiani.

Prato 17 Gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
"Togliere la concessione ad Atlantia è un'idea strampalata e sovietica dell'economia" D. Faraone
Apprendiamo dalla viva voce del Capogruppo di Italia Viva che il Governo e la Pubblica amministrazione tutta, davanti ad una strage atlantica (43 morti sul Morandi, 40 morti ad Avellino ecc.), a fronte di sentenze della Corte dei Conti sulla manipolazione continuata dei gruppi atlantici che nella ondata  liberista della Seconda Repubblica, hanno fatto di tutto di più come narrato già nel 2004 dalla Gabanelli per Report https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=v1F8tX6Zq0c , il Governo dovrebbe attendere inerme il reiterare dei vari reati come emerso in questi giorni con i Periti sottoposti a pressioni tremontiche alla milanese, magari con liquidazione di qualche ministro riottoso o dello stesso governo come ricordiamo accadde il 14 agosto con la richiesta di apertura delle Camere per la sfiducia al Capitano e al suo Generale da parte dello stesso Capitano Matteo.
Una analisi con vari retroscena significativa e da considerare viene da Marcello Sorgi della Stampa
Nel procedere alla revoca e magari a qualche altra misura cautelare per interdire la reiterazione die reati già emersi anche alla pubblica opinione, andrebbe considerato il sequestro cautelativo dei beni degli indagati per assicurare che il maltolto sia restituito allo Stato per le necessità passate presenti e future creatasi da Morandi a tutte le gallerie e ponti abbandonati da report addomesticati.
Sono pratiche giudiziarie che l’esponente del Regno delle due Sicilie Faraone dovrebbe conoscere bene essendo state applicate ad una società di trasporti carontica giusto in questi giorni per molto meno.
Quindi non ci sarebbe niente di strampalato, né tantomento di sovietico né nella revoca né nel sequestro cautelativo di un pò di miliardi di euro che sono stati maltolti dalle tasche degli italiani al casello in cambio del Ponte Morandi, di Avellino e di tutto il resto.
Questa roba l‘avrebbe fatto meglio anche ANAS, che come tutto il resto della Macchina Pubblica è chiamata a maggiore efficienza rigore e onestà. Anche perchè proprio dalla Sicilia stanno passando in ispezione le Sardine, e non saranno tenere, affamate come sono di giustizia, di efficienza pubblica di sviluppo reale dell’economia e di valori etici http://m.espresso.repubblica.it/palazzo/2020/01/14/news/la-staffetta-delle-sardine-parte-dalla-sicilia-un-viaggio-per-denunciare-cosa-non-funziona-1.342929?ref=fbph&ncid=fcbklnkithpmg00000001
Forse il tempo della terra di nessuno dove andare a pascolare e rubacchiare liberamente va finendo. I nuovi cittadini sovrani sono tornati a guardare le loro proprietà e i tempi per i vari avventurieri , furbetti die quartierini alti, efficienti a prendere e distratti quasi atrofici a dare e fare il dovuto anche delle cosiddette concessioni „legali“ va finendo.
I due Mattei si facciano un esame di coscienza visto che imbracciano rosari e madonne. Non basta avere la lingua sciolta e molta stampa e amici potenti. Di questi tempi c’è da rispondere alla Giustizia anche voi che amate la Tolleranza Zero per gli altri, i Capi Procuratori al Comando Via Arenula ecc.
Il Paese vuole uscire dalle secche e tutti saranno giudicati oltre che nelle urne, e oramai anche nelle piazze che sono ritornate vive, anche da una giustizia sempre più depalamarizzata… che si auspica per l’appunto faccia giustizia … per tutti. Un impegno necessario per restituire fiducia e certezze agli Italiani.
Prato 17 Gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
UOMINI SOLI AL COMANDO DI IERI E DI  OGGI  E DESTINI SOCIALI
UOMINI SOLI AL COMANDO DI IERI E DI  OGGI  E DESTINI SOCIALI
Caro Macaluso
Le accuse a Provenzano sono riciclate venendo più che da un moralista di incerta provenienza come Travaglio, dall' ex rottamahore e dal suo primo cerchio...  https://fortebraccionews.wordpress.com/2020/01/12/renzi-contro-sardine-e-cgil-se-il-pd-pensa-di-aprire-a-loro-ci-apre-unautostrada/

Ovviamente il Matteo fiorentino alla Fiom preferisce i salotti di OPEN,  e  trova indigeste le sardine

Leggo di una tardiva riscoperta di Craxi da parte dell'ex rottamatore.

Bettino fu certamente un grande leader...troppo grande forse, tanto da annichilire come primo uomo forte dopo Benito,  il casino socialista delle correnti e delle idee.
Ricordo che in direzione zittí Rino Formica dicendogli di occuparsi di economia che di politica se ne occupava lui...e tutti  nelle Assisi socialiste, iniziavano con l'osservanza di fede craxiana,  tranne qualche eccezione opportunamente marginalizzata...
Più o meno quello che accadde ai tempi d'oro del renzismo e quello che accade oggi con il nuovo faro padano italiano,  tanto che lo stesso Giorgetti l'estate scorsa, nei periodi più bui,  rinunciava a pronunciarsi rinviando al capitano....

L'uomo forte , solo al comando ha portato alla scomparsa del PSI, al dimezzamento del PD e spero che porti meglio alla Lega italica che buone ragioni sociali e politiche le avrebbe, specie  dopo che quella che fu la sinistra si affida troppo spesso ai vari re del cashmir, del tonno,  con un capogruppo di origini liberali che soffre Provenzano ...e Padmore.

Qualcosa si.muove comunque e se si compete come dici tu nel Paese ..tra le masse popolari con nuove lotte sociali contro i nuovi caporali cooperativi, contro i nuovi parassiti piccoli e grandi, rilanciando la democrazia e la partecipazione  attiva in senso Marxista della transizione dell'operaio da oggetto a soggetto della produzione e della società, forse l'idea di un mondo più giusto, equilibrato, più attento al bene comune si può avvicinare ...
Prato 15 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi

Il post di Macaluso sulle influenze cattive...

Inviato da Yahoo Mail su Android


TUTTO CAMBI PERCHE’ NULLA CAMBI?
Caro Macaluso
Annoti con il tuo stile mediterraneo come di questa rivoluzione democratica annunciata si avverta quanto Il Principe di Salina affermò nel Gattopardo. Scrivi tra l’altro:
“Quindi Zingaretti fonda un nuovo partito aperto a sardine, sindaci e ambientalisti. Occorre capire e sapere se sardine, sindaci e ambientalisti aprono al partito di Zingaretti. Non basta volere una cosa, per averla. Comunque, vedremo come si svilupperà il dibattito nel Pd e nelle forze chiamate a concorrere per formare il nuovo partito che dovrebbe rifondare la sinistra. “
Intanto, in attesa della rivoluzione, scrivi che qualche discontinuità non guasterebbe e oltre al colpo giustizialista sulla prescrizione, forse ci sarebbe quella sul celodurista Decreto legge Sicurezza Bis, approvato il 6 agosto, poche ore prima del Karakiri salvinista per tentare salvare gli atlantici il 14 di agosto, data in cui il Capitano Padano chiese l’apertura delle Camere per la sfiducia a se stesso e al Conte. In soccorso del Capitano Matteo è sceso in campo il Matteo Fiorentino, https://www.huffingtonpost.it/entry/matteo-renzi-impone-lalt-al-casello-no-alla-revoca-per-autostrade_it_5e119b7cc5b6b5a713bb71c3
Ci vuole a suo parere ponderazione. Il Morandi crollato con 43 morti, 200 gallerie da 13 anni sotto procedura di infrazione da Bruxelles che vuoi che siano
, come vent’anni di accordi  di intrighi ai danni dello Stato Italiano e degli italiani ghinoditacchizzati al casello con tanto di legge da rispettare.  Come queste leggi siano state varate si può chiedere a Tremonti fatto alla milanese.
Vedo che nella Bella Europa mentre il fronte sovranista grida ai successi europei della LePen degli spagnoli dei tedeschi, sul fronte sinistro (si può dire) a fronte dei successi iberici  festeggiati dal PSE https://www.pes.eu/en/news-events/news/detail/PES-welcomes-Pedro-Sanchez-as-Prime-Minister-of-Spain-leading-a-new-progressive-coalition-government/ si riscontra nel Belpaese un certo silenzio quasi imbarazzato rotto giusto da te con il tuo post dove inneggi al nuovo governo socialista di Sanchez  https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2482421162032220&id=1511161832491496
Tra le cose più importanti fatte dal nuovo governo di Madrid la RINAZIONALIZZAZIONE DELLE AURTOSTRADE  che erano anche li finite in mano agli atlantici https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/01/04/autostrade-la-spagna-si-riprende-il-controllo-del-sistema-viario-mentre-tira-una-brutta-aria-sui-concessionari/5650852/amp/  a segnare l’inversione di passo sul liberismo selvaggio ai danni dello stato e dei cittadini che ha caratterizzato la crisi etica e politica della Sinistra europea negli ultimi trent’anni.
Una riflessione si riapre a livello teorico ed è utile rileggere quanto riporta l’Espresso di un grande vecchio sul capitalismo e sul dominio della finanza che minaccia le nostre società http://m.espresso.repubblica.it/plus/articoli/2019/01/04/news/capitalismo-boris-pahor-1.330142
Dominio piratico  realizzato con un certo grado di indebolimento dei costumi pubblici  dei vertici  pubblici, che condividono  i benefici di un assalto condiviso alla diligenza pubblica con pensioni d’oro a tutti i livelli ( Mastro tutta una pasqua INPS in testa ) e gli altri livelli che competono con baby pensionati di platino, costi parlamentari e presidenziali da guiness http://m.espresso.repubblica.it/inchieste/2014/09/29/news/la-consulta-e-d-oro-30-mila-euro-al-mese-e-un-mare-di-benefit-per-la-corte-dei-privilegi-1.181997, mentre in Italia la dura caccia ai cattivi evasori produce qualche effetto collaterale come 3 milioni di Partite  IVA chiuse suicidi https://www.bergamonews.it/2019/12/28/in-3-anni-morte-3-milioni-di-partite-iva-il-25-degli-autonomi-vive-sotto-soglia-di-poverta/345063/?fbclid=IwAR10nOvbiutEqTaRBjA6X_u7GC9CaZgfwEtRFOgPGVNhtIqcyAUl452yZe8
Mi rendo conto che il Potere logora chi non c’è lo ha come avrebbe detto il divo Giulio, ma accomodarsi troppo nei Palazzi del Potere e nei cosiddetti Salotti Buoni, come ci si lamenta poi, allontana dal popolo che altresì viene incontrato a tutte le ore in tutti i luoghi da altri che hanno preso molti dei voti e delle simpatie mentre quella che era la sinistra  passa  dal Re del Cashmir in Umbria al Re del Tonno in Calabria, e per fortuna che ha perso il salotto di OPEN….Mentre rimangono leader di partito e di aziende che con la sinistra avrebbero poco a che fare come dichiarato dagli stessi in occasione delle primarie che videro la vittoria di Zingaretti e del suo Ministro per il Sud Provenzano che, se competesse con il Capitano Padano, vista la verve che lo contraddistingue, non sarebbe male per lui e per il suo Ministero del Sud, che apprezzerebbe di vederlo, come vede il Padano, che con lo stomaco in mano, si avvicina ai napoletani, ma pecunia e voti non olet  https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/01/11/news/torino_-245529103/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P8-S1.8-T1
Firenze 12 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
Cannabis, botta e risposta Tajani-Burioni Gasparri….
Il celebrato virologo milanese Roberto Burioni a cui SCIENCE ha dedicato una copertina per i suoi meriti nella lotta contro le fake news vacciniche, https://sciencecue.it/roberto-burioni-celebrato-science/17622/ , dopo averci rassicurato che i vaccini sono sicuri ed efficaci, dopo aver vinto molti match televisivi  con cantanti e attori, o meglio giocando da solo magari con Silvestri di spalla nei momenti più critici della campagna di guerra lanciata da Lorenzin con i suoi 470 morti di morbillo a Londra nel 2013/14 inventati di insana pianta https://youtu.be/gSasDe-Xf9o , senza pudore né di guerra né di Burioni che come lottatore contro le FAKE NEWS in questo caso è stato sul debolissimo anzi colluso, vista la gravità della falso di cui attendiamo che la Lorenzin e i suoi uffici che gli hanno preparato le notizie  false reiterandole e mandandole in prima serata su Porta a Porta e su Piazza Pulita.. rispondano nelle sefi competenti.  Ci piacerebbe aver reazioni in merito anche da Science  magari corregge la copertina …
Ma il celebratissimo virologo sui suoi medical facts, dopo aver stravinto contro Montagnier  e molti altri che avevano espresso qualche dubbio sulle strategie vaccinali,  il loro rapporto rischi/benefici,   https://www.iltempo.it/roma-capitale/2018/03/02/news/vaccini-premio-nobel-montagnier-contro-l-obbligo-errore-medico-e-politico-1053559/   in questi giorni ha imbracciato la clava contro i malcapitati forzisti Tajani e Gasparri che avevano osato esprimere qualche dubbio sulla recente sentenza  sulla cannabis, criticata duramente dai forzisti. Quello che colpisce del leader di Medical facts e la sua finezza argomentativa anche su un tema che a parte qualche articolo è al centro di grosse preoccupazioni e di un continuo monitoraggio della comunità scientifica e degli enti regolatori in tutti i Paesi del Mondo e che quindi consiglierebbe alle parti maggiore ponderazione e toni più adatti al ruolo e alla delicatezza del tema che attiene al destino di parte rilevante della gioventù e non solo.
Ma il celebrato da Science, forse eccitato da cotanto riconoscimento nel suo linguaggio da bar dello sport, rilancia contro i politici che osano fiatare e rivolgendosi all’ex Presidente del Parlamento europeo, il Burioni alla tesi che la cannabis apre la porta  a Coca e Eroina scrive come riporta l’ADN Kronos: Tra le repliche, spicca quella del professor Roberto Burioni. "Tutti quelli che hanno infilzato il cognato con un serramanico hanno iniziato tagliando il filetto con un coltello da cucina. Cosa ne pensate della sentenza della cassazione sulla libera vendita dei coltelli da cucina?", scrive sarcastico il virologo… https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2019/12/29/cannabis-botta-risposta-tajani-burioni_sr6ATfLSRCke9R39rYQ7nK.html
Burioni continua con Gasparri la dialettica scientifico politica che lo vede ancora una volta dichiararsi vincente come portavoce della scienza :
La scienza parla chiaro a proposito della pericolosità delle sostanze stupefacenti - afferma Burioni - e definire quando una sostanza è pericolosa è una questione scientifica, il resto sono considerazioni politiche. Io faccio il medico e non il politico, quando Gasparri si avventura in affermazioni scientifiche mi permetto di correggerlo. Ho semplicemente pubblicato l'articolo scritto da uno dei più grandi esperti mondiali di dipendenze, il professor Bonci, che negli Usa ha diretto per 10 anni il National Institute of Drug Abuse, la massima istituzione statale. Forse il senatore non ha letto l'articolo e continua ad attaccarmi e a parlare di legalizzazione", dice il virologo. E se Gasparri risponde alle critiche spiegando che non è necessaria una laurea, che ha trent'anni di esperienza nel settore delle tossicodipendenze, Burioni dice: "Lo capisco. Anche io mi occupo da decenni di calcio e mi aspetto di giocare gli Europei da centravanti". https://www.adnkronos.com/salute/sanita/2020/01/03/cannabis-scontro-burioni-gasparri_xltGkL9cRM8ng7qazTsg2J.html
b Forse non guasterebbe maggiore rigore e serietà e anche un maggiore impegno dal vasto mondo della Comunità Scientifica su questi temi che attendono ai disordini della mente e alle ferite del corpo che insieme danno il dolore  che va combattuto come insegnava Mario Tiengo
.
Se ne parlerà a Campi Bisenzio il 14 gennaio www.cimb.me   In un Bar per il 14 non dello Sport, i cui toni e modi poco si addicono alla scienza e a quella della vita in particolare se non per il fair play largamente perso anche grazie al Celebrato e non solo da Science  Burioni Roberto .
Prato 9 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
IL DISORDINE E’ GRANDE SOTTO IL CIELO E NON TUTTO VA BENE…..
DOPO LA GHINOTACCATA  VENTENNALE CON TANTO DI MORANDI E ALTRE IMPRESE CRIMINOSE DI FALSO E ATTENTATO ALLA SICUREZZA NAZIONALE E PUBBLICA, CHE HANNO GIÁ PORTATO A DIVERSE MISURE CAUTELARI, ANCORA SI PARLA DI SOLDI AGLI ATLANTICI BRAVI,  ECC..

DOVE STA LA TOLLERANZA ZERO CONTRO IL CRIMINE ?

O I CRIMINI MILIARDARI SONO ACCETTABILI E CI ANDIAMO A NOZZE...?


LA GIUSTIZIA FACCIA COME FA LA SUA PARTE..

LA POLITICA  RESTAURI LE REGOLE VIOLATE E IL PRIMATO DELL'INTERESSE PUBBLICO AVVERSO LOBBY FAMELICHE DI UN'EPOCA DI LIBERISMO SELVAGGIO CHE VOLGE AL TERMINE, NONOSTANTE I TEORICI DELLA LEGGE DURA PER I POVERACCI E PER GLI ALTRI...CHE DOVRANNO RISPONDETE IN CIELO DOVE CERCANO GRAZIA E IN TERRA, ANCHE NELLE SEDI COMPETENTI COME TUTTI.

Prato 8 gennaio 2020
Vincenzo Valenzi

PS c'è poco da continuare a fare i furbetti dei quartierini. Il tempo delle mele per l'Italia é finito http://www.uniglobus.it/global-news-1.html

Il dom 5 gen 2020, 07:04 vincenzo valenzi <vinvalenzi@gmail.com> ha scritto:
IL DISORDINE E’ GRANDE SOTTO IL CIELO E NON TUTTO VA BENE…..
Mentre a Roma prevale il “volemose bene” della diplomazia italica ed europea,  in quello che era il “giardino” di sabbia tricolore con sotto di tutto di più, le buone parole sono sostituite dai missili e dal sangue di giovani cadetti dell’Accademia di Tripoli https://www.corriere.it/esteri/20_gennaio_04/raid-tripoli-collegio-militare-70-morti-risposta-turchia-ece34694-2f43-11ea-838c-ac55de770e3c.shtml mentre nel teatro operativo mediterraneo  GLI EUROPEI, dopo aver acceso il fuoco con i Mirage, fanno sempre più gli spettatori di una partita giocata da altri, con il  rischio che la famosa armata di 27 comandi (SOVRANISTI) europei impegnati nei vari teatri, sia destinata alla irrilevanza tattica e strategica.
Come dimostra anche la vicenda recente irakena dove sull’altare di esigenze interne (anche significative…), si è acceso un altro incendio sull’Eufrate  che potrà raggiungerci ovunque. Il tutto  con modalità che hanno lasciato perplessi un po' tutti tra Oriente e Occidente, e dopo aver buttato tonnellate di benzina sul fuoco si invoca un po' di acqua oppure altre tonnellate di benzina (o bombe che dir si voglia) come leggiamo sul Corriere odierno sempre più perplessi per  il livello culturale della contesa https://www.corriere.it/esteri/20_gennaio_05/trump-se-colpiscono-stati-uniti-gia-individuati-52-siti-iran-47a85944-2f4d-11ea-838c-ac55de770e3c.shtml
Trump: se colpiscono gli Stati Uniti, già individuati 52 siti in Iran
Il presidente Usa avverte la Repubblica islamica: i siti sarebbero «di altissimo livello e molto importanti per la cultura iraniana»
Per fortuna che abbiamo Matteo il padano, sempre più americano, che vuole fare il texano con la colt affiancando baldanzosamente Trump nelle sue imprese a Bagdad.
Washington può stare serena e consolarsi della freddezza europea.
Mentre Bruxelles ha pochissimi motivi per stare serena, se non accelera i processi di integrazione politica militare, il destino dell’irrilevanza constatato in queste ore è destinato ad accrescersi con riflessi di ogni tipo, interni ed esterni.
E’ questa una delle sfide più importanti che attendono l’Italia e l’Europa.
E’ da quanto saremo in grado di giocarla e di vincerla che dipenderanno molti dei nostri destini che tornano incerti come un Secolo fa.
Il destino dell’Europa è ovviamente in mano ai suoi leader, ma è opportuno rammentare che in tempi di democrazia (finché dura) i Leader sono espressione del Cittadino Sovrano e dei Principi Collettivi (i Partiti Politici), che sarà bene che si riassumano tutti e due le loro responsabilità, se non vogliono finire come nel Novecento, in mano a Uomini Forti  a cui si erano affidati, con i risultati che tra tedeschi italiani e iberici ricordiamo tutti bene (anche i russi per il vero qualcosa ricordano, che vorrebbero dimenticare,  del loro uomo forte di nome Peppino).
Prato 5 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
IL DISORDINE E’ GRANDE SOTTO IL CIELO E NON TUTTO VA BENE…..
Mentre a Roma prevale il “volemose bene” della diplomazia italica ed europea,  in quello che era il “giardino” di sabbia tricolore con sotto di tutto di più, le buone parole sono sostituite dai missili e dal sangue di giovani cadetti dell’Accademia di Tripoli https://www.corriere.it/esteri/20_gennaio_04/raid-tripoli-collegio-militare-70-morti-risposta-turchia-ece34694-2f43-11ea-838c-ac55de770e3c.shtml mentre nel teatro operativo mediterraneo  GLI EUROPEI, dopo aver acceso il fuoco con i Mirage, fanno sempre più gli spettatori di una partita giocata da altri, con il  rischio che la famosa armata di 27 comandi (SOVRANISTI) europei impegnati nei vari teatri, sia destinata alla irrilevanza tattica e strategica.
Come dimostra anche la vicenda recente irakena dove sull’altare di esigenze interne (anche significative…), si è acceso un altro incendio sull’Eufrate  che potrà raggiungerci ovunque. Il tutto  con modalità che hanno lasciato perplessi un po' tutti tra Oriente e Occidente, e dopo aver buttato tonnellate di benzina sul fuoco si invoca un po' di acqua oppure altre tonnellate di benzina ( o bombe che dir si voglia) come leggiamo sul Corriere odierno sempre più perplessi per  il livello culturale della contesa https://www.corriere.it/esteri/20_gennaio_05/trump-se-colpiscono-stati-uniti-gia-individuati-52-siti-iran-47a85944-2f4d-11ea-838c-ac55de770e3c.shtml

L’AVVERTIMENTO
Trump: se colpiscono gli Stati Uniti, già individuati 52 siti in Iran
Il presidente Usa avverte la Repubblica islamica: i siti sarebbero «di altissimo livello e molto importanti per la cultura iraniana»
Per fortuna che abbiamo Matteo il padano, sempre più americano, che vuole fare il texano con la colt affiancando baldanzosamente Trump nelle sue imprese a Bagdad.
Washington può stare serena e consolarsi della freddezza europea.
Mentre Bruxelles ha pochissimi motivi per stare serena, se non accelera i processi di integrazione politica militare, il destino dell’irrilevanza constatato in queste ore è destinato ad accrescersi con riflessi di ogni tipo, interni ed esterni.
E’ questa una delle sfide più importanti che attendono l’Italia e l’Europa.
E’ da quanto saremo in grado di giocarla e di vincerla che dipenderanno molti dei nostri destini che tornano incerti come un Secolo fa.
Il destino dell’Europa è ovviamente in mano ai suoi leader, ma è opportuno rammentare che in tempi di democrazia (finché dura) i Leader sono espressione del Cittadino Sovrano  e dei Principi Collettivi (i Partiti Politici), che sarà bene che si riassumano tutti e due le loro responsabilità, se non vogliono finire come nel Novecento, in mano a Uomini Forti  a cui si erano affidati, con i risultati che tra tedeschi italiani e iberici ricordiamo tutti bene (anche i russi per il vero qualcosa ricordano, che vorrebbero dimenticare,  del loro uomo forte di nome Peppino).
Prato 5 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
Autostrade, trattativa segreta per un maxi-risarcimento
Mi corre l'obbligo di precisare che non é il Sole 24 ore , bensì il Corriere della Sera che dobbiamo pensare che il Corriere della Sera e non  il Sole 24 ore, voglia screditare la famiglia veneta che si era dissociata da Atlantia? Mi scuso con i relativi giornali coinvolti... Vincenzo Valenzi
Letto  il titolo  ho tirato un sospiro di sollievo… Le famiglie  vittime del Morandi e del Ponte di Avelllino riscarcite? Gli italiani saccheggiati ai caselli dai nuovi ghini di tacco „legalizzati“, che vedono il maltolto restituito magari con gli interessi composti…? L’economia del Nord Ovest risarcita con Genova del disastri sull’efficienza del principale Porto del Nord Ovest sull’asse MITO dopo aver risparmiato abilemnte sulla sicurezza per alzare i dividendi https://www.dagospia.com/rubrica-4/business/autostrada-senza-uscita-piovono-nuove-accuse-aspi-spea-221458.htm
Dopo le notizie che la bontà di Atlantia ha travalicato le Colonne di Ercole con l’ennesima rinuncia agli aumenti dei pedaggi e la sospensione del bonus all’eroico atlantico ex AD di 13 milioni di euro, http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ACvn9Q5 , poi scaricato come capro espiatorio di colpe oggettive e soggettive altrui neanche tanto difficili da identificare  quando si vuole ovviamente …. https://www.repubblica.it/economia/2019/12/13/news/ponte_morandi_atlantia_sospende_pagamento_buonuscita_castellucci-243409407/
Leggiamo altresì che sarebbe in corso una trattativa segreta per un MAXIRISARCIMENTO agli irresponsabili che non c’erano, e se c’erano dormivano del Ponte Morandi e di tutte le imprese di questi venti anni di ghinoditaccate dalle tasche degli italiane del sistema di imprese di cui pare poco occuparsi il duo Mattei vivo e italiano, molto sensibili a quanto pare alle sirene creative di United colors e compagnia , si da far cadere un governo il 14 di agosto e di prepararsi a farne cadere un’altro all’epifania per difendere più che il Piave  l’autostrada per atlantia…
Avevamo letto che i Benetton con Atlantia non ci azzeccavano granchè  ….
Leggiamo dal Post .Luciano Benetton dice che nessuno della sua famiglia ha mai gestito Autostrade - https://www.ilpost.it/2019/12/02/benetton-di-maio-ponte-morandi/
Dobbiamo pensare che il Sole 24 ore voglia screditare la famiglia veneta che si era dissociata da Atlantia ?
Leggiamo per opportuna conoscenza lo stralcio allungato del corriere:
„Così fra il governo e i Benetton si sta creando un equilibrio del terrore. Ciascuna delle due parti aspetta che l’altra ceda per prima nel timore di una catastrofe. Il governo rischia di cadere sulla conversione in legge del decreto «milleproroghe», perché Italia Viva rimane contraria a una revoca della concessione considerandola un esproprio; la maggioranza e soprattutto il Pd rischiano anche di essere bollati dagli investitori internazionali come inaffidabili, indifferenti agli impegni presi con le imprese — giusti o sbagliati che essi siano capaci di cambiare le regole del gioco arbitrariamente in ogni momento. Quanto ai Benetton, anch’essi hanno qualcosa da temere: rischiano il fallimento di Aspi e pesanti ricadute di mercato sull’indebitata holding Atlantia, dato che le autostrade italiane contribuiscono ancora oggi per un terzo dei margini lordi del gruppo. Se lo scontro sulla revoca finisse in tribunale, lo Stato bloccherebbe qualunque indennizzo a Aspi. Entrambi i fronti, poi, hanno molto da perdere nell’incertezza di una sfida giudiziaria destinata a durare anni e in grado di infliggere danni pesantissimi su chiunque ne esca perdente.
Conclude liberalmente il Corriere la chicca  scrivendo, con scarso senso del crimine pubblico E DEL CODICE CIVILE E PENALE: Del resto l’esito dello scontro in tribunale non è scontato perché, per quanto squilibrata e anomala, la concessione del 2007 conserva sempre valore di legge.
Ai posteri,  prossimi venturi l’ardua sentenza …
Prato 3 gennaio 2020 Vincenzo Valenzi
https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi
CIRCOLO PSE IT
PS Ovviamente la pretesa che i Codici valgano anche per i poveri miliardari specialmente quelli nati in terre buone è una pretesa che i Mattei nella  loro infinita tolleranza zero  per gli altri plebei nati male,  hanno difficoltà a riuscire a capire …

TOLLERANZE A GEOMETRIE VARIABILI....
Dopo Madrid .. Roma, Mattei ..cari....l' estate  sta finendo ....?



Comunque tanti AUGURI DALL' ALBA 2020 DELLA VALLE DEL BISENZIO, DI BONTA' ATLANTICA CHE ADESSO CI ASSICURA SICUREZZE SUPERIORI SU AUTOSTRADE ...http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2019/12/31/autostrade-mit-su-95-rete-niente-aumenti-per-il-2020-_90c24c5d-9c60-4877-a08c-64b9bc2ef772.html

PER GLI ALTRI ANNI DOVE ERANO I CONTROLLI??

CHI PAGA MORANDI AVELLINO ECC..?

TOLLERANZA....ZERO..1..2...100...CHE LIVELLO FACCIAMO...?

OPPURE
VOLEMOSE BENE ....

SCURDAMMUCE O PASSATO....  ?

OBLIAMO??


Non credo che i genovesi dimenticano ne si fanno comprare....da un piattino di lenticchie atlantiche ....



PS come la storia insegna ....c'è poco da scherzare con i genovesi..  


E QUANDO VOGLIONO NEMMENO CON GLI ITALIANI.....  che nel frattempo tornano in piazza per ricordare ai furbetti e salvatori vari che ci sono
Per il miracolo di salvare l'Italia si stanno attrezzando come fecero i partigiani durante la Resistenza...Da Leo Solaro
e Alessandro Menchinelli https://it.m.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Menchinelli

a Emanuele Macaluso e tanti altri che speravano qualcosa di meglio che si deve completare per rendere la libertà e la democrazia efficiente solidale e giusta


Firenze 1 gennaio 2020.
Vincenzo Valenzi
NOTIZIA DI FINE ANNO… DOMANI NON AUMENTANO I PEDAGGI DI AUTOSTRADE PER  ATLANTIA  …..

Abbiamo appreso anche che la liquidazione per i grandi meriti all’ex AD di Atlantia è stata sospesa, 13 milioni per il servizio efficiente ed altamente redditivo che domani segna una  battuta di arresto (seguiranno altri arresti… ? la domanda si pone…).
Gagliardi gli atlantici a macinare miliardi di utili, succhiati abilmente senza neanche la pena del furto con destrezza, dalle tasche degli italiani e delle imprese che affogano nei costi vari non ultimi autostradali, vari e avariati per mantenere felici gli  atlantici veneti  e internazionali  difesi a spada tratta dai leader di confindustria https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/12/30/concessioni-autostradali-confindustria-minata-fiducia-nei-privati-nello-stato/5644077/   e dai soci internazionali inquieti  che non potrebbero capire la fine della pacchia (Matteo questa si che è una pacchia!!! ) https://m.dagospia.com/atlantia-i-benetton-non-sono-soli-alcuni-soci-potrebbero-non-capire-un-attacco-del-governo-e-222813
43 morti sul Morandi, con report addomesticati, che vuoi che siano per i teorici della TOLLERANZA ZERO  contro gli ex terroni,  contro i nuovi terroni più sudici (più a sud ecc. che vogliono competere con i poveri di atlantia nella pacchia italiana..).
Contro i miliardari quotati in borsa  e gli investitori internazionali che vengono a fare la bella vita in Italia mica possiamo fare qualcosa…. La tolleranza diventa alta quasi saprofitica…
Come l’intolleranza quando la TOLLERANZA ZERO VIENE APPLICATA AI MATTEI E AI LORO AMICI E SODALI. Allora si grida al complotto, e all’uso improprio della giustizia , come per le donazioni improprie a OPEN  gli affari di consip e dintorni, la padmore connection, la cupola vaccini veterinaria con tutte le campagne di guerra lorenzin per la fondazione che supera in tecnica giuridica la vecchia mazzetta ai delorenzo e ai poggiolini… beneficamente…
Fa piacere leggere il Matteo Padano/italiano migliorare nei toni e si spera nei modi anche se i commenti all’indirizzo di quello che è stato il suo Premier denotano qualche ballismo di troppo che per uno che fa scuola di premier non va benissimo
Sulla fine del CONTE GIALLOVERDE  il  14 di Agosto (la data di apertura delle Camere  richiesta da Salvini per la sfiducia a se stesso e a Conte) pende il dubbio che si sia trattato di un maldestro tentativo di mettere in ombra la Cerimonia di Genova delle vittime del Morandi. Uno dei tanti tentativi atlantici di influenzare  con le buone o con le cattive i governi o i ministri riottosi alle prerogative  speciali sulle tariffe autostradali conquistate come ci spiegò la Gabanelli nel 2004 e come ci spiega la Corte dei Conti in questi giorni con la leggerezza dell’essere tipica dei creativi di United Colors of  Benetton).
Il fronte dei due Mattei filoatlantico continua oltre i nuovi e vecchi tavoli fiorentini https://ww w.agi.it/economia/autostrade_concessioni_scontro_governo-6791911/news/2019-12-24/  
Così mentre il Paese sbaracca con 6000 imprese chiuse negli ultimi sei mesi, mentre cade anche la grande novantanovenne  di Prato sull’altare della lotta all’evasione e alle banche https://firenze.repubblica.it/cronaca/2019/12/29/news/prato_la_merciaia_di_99_anni_sconfitta_dal_bancomat_non_lo_so_usare_chiudo_-244600000/?ref=fbpd,  mentre gli italiani migrano all’estero per trovare un salario dignitoso non “cooperativo”  https://www.business.it/italiani-emigrano-meno-immigrati/?cn-reloaded=1&fbclid=IwAR1r8S21y6Rl-8hSMzCNYwBufvelzABZTqIkHZv2H-EPRSg_r5fez9bDF_o
I Mattei i Maurizio i Silvio e compagni, si preoccupano  che quei poveri miliardari atlantici non potranno più staccare tagliandi miliardari a spese degli italiani… Atlantici  così bravi, nella loro benevolenza, che domani non ci aumentano i pedaggi….
Grazie e auguri anche a voi poveri miliardari che non c’erano e se c’erano dormivano (nessun posto nel cda di atlantia…)
Auguri in particolare  a quanti sono tornati in piazza, da destra e da sinistra, per  riprendere in mano il loro destino e quello di questo Paese, in mano a pensionati d’oro e furbetti vari e molto avariati …che sarà bene rispondano alla tolleranza zero molto di moda di questi tempi ..vero Mattei…?
Firenze 31 dicembre 2019 Vincenzo Valenzi
info@uniglobus.it
Created by Marziano
Torna ai contenuti